Matera e Provincia: “‘U pustal’ non cammina senza gli Autisti” che si ritroveranno presto senza stipendio! Ecco cosa sta succedendo

Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato Stampa della Segreteria Regionale della FIT-CISL di Basilicata nel quale si dichiara:

“Crediamo che l’Assessore alla Mobilità viva in un mondo parallelo, dove in Basilicata i Trasporti su gomma sono efficienti ed efficaci.

In occasione della presentazione dei nuovi Treni Swing l’Assessore ha dichiarato ’’abbiamo iniziato dal miglioramento del trasporto su gomma e oggi proseguiamo con un’offerta di servizi ferroviari sempre più all’avanguardia’ dimenticando che questi ultimi sono in produzione da ben 13 anni, e che da quando è stata nominata Assessore, sono state chiuse le biglietterie di Maratea (PZ) e Metaponto ed è già prevista la chiusura dell’ufficio assistenza di Potenza, altro che miglioramento caro Assessore.

Come se quanto già detto non bastasse per far comprendere l’inadeguatezza di tutta la governance, il 17 Giugno le Provincie di Potenza e Matera hanno preannunciato che a causa della mancata stipula del contratto ponte (più volte millantato ma di fatto mai definito) l’impossibilità ad effettuare ulteriori pagamenti al COTRAB con le procedure sin qui utilizzate; pagamenti ai quali la Regione Basilicata potrà provvedere direttamente coerentemente con quanto già stabilito dall’art. 2 comma 2 dell’Intesa approvata con DGR N. 220/2021.

Tempestivamente abbiano richiesto al Prefetto di Potenza e alla stessa Regione un incontro urgente per dirimere la questione che potrebbe portare ad uno stop dei pagamenti, ma di tutta Risposta il Dipartimento alla Mobilità con una nota a firma del ing. Arcieri Donato, ha chiesto ’’’dolcemente’ alle Provincie di erogare i corrispettivi, fatto questo che desta in noi non poche preoccupazioni.

Nella giornata di ieri è arrivata sulla nostra casella PEC un invito da parte di Regione Basilicata per discutere un ipotetica clausola Sociale in previsione della nuova gara, tale richiesta appare a nostro dire sconclusionata, considerato che gli Autoferrotranvieri hanno già una loro clausola Sociale, Regionale, Nazionale, definita anche intrinsecamente nello stato giuridico degli Autoferrotranvieri.

Crediamo che l’Assessore e tutto il dipartimento debbano dare la priorità ai problemi che ormai da anni gravano sui lavoratori del Trasporto Pubblico Locale, problemi che causano il continuo mancato pagamento dei lavoratori, che soffrono la burocrazia e il rimpallo di responsabilità tra i vari soggetti.

Ci viene da ribadire a taluni che dichiarano amore vero il settore perché da piccoli hanno utilizzato ‘u pustal’, che le ruote non girerebbero senza gli Autisti che giornalmente svolgono il proprio lavoro in maniera encomiabile, ma che si ritrovano ostaggio di una Politica inadatta, di uffici non competenti e di Aziende inqualificabili”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)