TRA I SASSI DI MATERA LE CASE OSPITANTI APRONO LE PORTE A TUTTI! OCCHI PUNTATI SUL FALCO GRILLAIO

È partita la terza edizione di “Case Ospitanti”, il progetto tutto materano che coinvolge le case dei sassi in un itinerario fotografico tutto da scoprire.

Il titolo della mostra fotografica itinerante è “Il Grillaio a Matera” e vuole esaltare, attraverso gli scatti di Stefano Unterthiner, un particolare abitante di quel territorio: il falco Grillaio.

Unterthiner un un fotografo e scrittore italiano, precisamente Valdostano.

Appasionato di fotografia dall’età di 17 anni, si è laureato in Scienze Naturali all’università di Torino, dopodiché nel 2000 ha ottenuto un Ph.D. in zoologia all’Università di Aberdeen (Scozia) e, terminati gli studi, ha intrapreso la carriera di fotografo naturalista.

Appassionato di natura e sensibile agli argomenti inerenti alla preservazione di questa, negli anni, si è specializzato nel raccontare la vita degli animali selvatici, trascorrendo diversi mesi a stretto contatto con i suoi soggetti.

L’evento tra i Sassi sarà un viaggio inaspettato, dove persone comuni con una mappa in mano, andranno alla scoperta dei sassi e dei loro ospitali abitanti, circondati da artisti di ogni genere chiamati a rendere l’atmosfera ancora più magica.

Questo il programma di “Case Ospitanti”:

  • Partenza del “Trekking fatto in casa”

CASA DI MARISTELLA E IGNAZIO, Via Casalnuovo, 147 (Sasso Caveoso)

EMANUELE SCHIAVONE QUARTET

Emanuele Schiavone, voce – Kevin Grieco, chitarra – Nicola Andrulli, contrabbasso – Graziano Pennetta, batteria;

  • sosta n. 1

CASA DI ANNA GRAZIA E NICOLA, vico Confalone 2, scendere da Via bruno Buozzi – Sasso Caveoso.

ANGELO SARRA in “Proverbi e modi di dire in dialetto materano. La parola ritrovata nel linguaggio popolare materano”;

  • sosta n. 2

CASA DI RITA E MIPA, Recinto Domenico Ridola.

ENSEMBLE ARABESQUE in “Kletzmer and songs” Ilenia Stigliano, fisarmonica – Antonio Di Marzio, violoncello – Anna Claudia Scammacca, arpa e voce – Nunzia Rizzi, voce;

  • sosta n. 3

CASA DI TERESA E TOMMASO, Via del Corso, 36

RICORDANDO…IL PRINCIPE. OMAGGIO A TOTÒ.

Di e con Carlo Dilonardo.

Con la partecipazione di Antonella Ciervo.

Un delicato ma intenso momento per ricordare Antonio De Curtis, il principe della risata a cinquant’anni dalla scomparsa.

  • Sosta n. 4

PALAZZO BERNARDINI, Arco del Sedile, 9 (Salone delle Armi)

GLI ENIGMI DI ALANO
Alano da Matera, eclettico ed eccentrico personaggio vissuto nella seconda metà del XIII Secolo, dialogherà con gli ospiti, del suo rapporto con la Matera del suo tempo.

Lo farà con lo spirito dell’Associazione Giallo Sassi, giocando con le storie fantastiche e i miti che da sempre l’uomo ha voluto leggere sulla volta celeste.

L’Associazione Giallo Sassi è particolarmente entusiasta di questo evento e ci dimostra perché attraverso una descrizione dettagliata di questo personaggio:

“Alano da Matera visse nella seconda metà del secolo XIII e insegnò dapprima nella città natale e successivamente occupò la cattedra di astronomia a Napoli.

Visse nel periodo in cui la Contea materana fu sottoposta agli Angioini e fu sotto Carlo II d’Angiò.

Sembra su richiesta del re di Francia, che Alano, noto come Dottore universale, profondamente versato in teologia, filosofia e astrologia, fu inviato a Parigi dove fu nominato docente presso l’Università.

In quegli anni si sosteneva l’importanza della scuola astrologica giudiziaria, basata sul principio ndell’influenza degli astri su ogni azione umana.

Nei periodi di soggiorno a Matera abitava, secondo il cronista Eustachio Verricelli, in una casetta posta nei pressi della collina dove in seguito fu edificato il Castello Tramontano, dove passava intere notti ad osservare il cielo e gli astri con strumenti rudimentali.

Secondo alcuni, il perfetto orientamento delle facciate della Cattedrale di Matera e del suo campanile lungo i punti cardinali si deve alle sue osservazioni astronomiche”.

L’itinerario prosegue con:

  • Sosta n. 5

PALAZZO BERNARDINI, Arco del Sedile, 9 (Salone Storico)

TENORES DI OROSEI
Tore Mula, voche e leader storico del gruppo – Alessandro Contu, basso – Alessandro Fadda, cronta – Francesco Mula Mesu, voce;

  • Sosta n. 6

CASA DI GABRIELLA E GIUSEPPE, Piazza Duomo, 2

COME AL DUE DI LUGLIO, il giorno più lungo raccontato dai materani.

Video racconti

Il progetto nasce dalla volontà dell’Associazione Ergghiò di voler raccontare la Festa della Bruna attraverso gli occhi e la voce di quei protagonisti che di solito agiscono all’ombra dei riflettori;

  • Sosta n. 7

CASA DI LUCIA E EDOARDO, Gradoni Duomo, 1

AFFABULA, Milena Orlandi Trio Milena Orlandi, voce – Biagio Orlandi, sax tenore e soprano – Cosimo Maragno, chitarra.

Spettacolo di canzoni d’autore “pescate a naso” nel mare magnum dolce e salato del repertorio della musica brasiliana precedente alla nascita della bossanova sino a solcare il territorio tracciato dai tantissimi e fervidi compositori contemporanei del Brasile.

Altre canzoni d’autore di diversa provenienza spostano ad intermittenza in altre direzioni lo spettacolo, che, lungo tutto il suo tempo, narra innanzitutto a se stesso la fabula universale del mondo che conosciamo, o che solo immaginiamo;

  • sosta n. 8

CASA DI MONICA E ARTURO, Via 3 Corone, 9/10 (Sasso Barisano),

QUEL CHE RESTA DEL BELLO A cura di Poesia in Azione, Università della Basilicata-DICEM, IIS Duni-Levi, con Silvana Kuhtz, Andrea Bitonto, Chiara Rizzi et altri.

  • sosta n. 9

CASA DEL PARCO, Via Sette Dolori, 10 (Sasso Barisano)

CARO AMICO TI SCRIVO
Laboratorio di Mail Art per cantare parole di carta.

Una ballata popolare “per poter riderci sopra per continuare a sperare”.

Antonella Mazzilli – Liceo Scientifico “Dante Alighieri” Matera – Dina
Gaudiano – Al Marsupio A.s.d.

  • ARRIVO

CASA DI DORA E GIANNI, Via Lombardi, 4 (Sasso Barisano)

TRAAM
Mino Lionetti, voce e armonica – Enzo Matera, chitarre – Pino Oliva, basso – Dario Carmentano, batteria

Informazioni:

Ente Parco della Murgia Materana, Via Sette Dolori, 10 – 75100 Matera (MT) – Italia.

Tel 0835 336166 (interno 4) – e-Mail: info@parcomurgia.it – sito Web: www.parcomurgia.it .
La visita nelle Case Ospitanti è a ingresso libero e non necessita di prenotazione.

Ogni proprietario di casa aprirà il suo salotto alla città, a partire dalle ore 18:30 fino alle ore 22:00.

Presso i punti informativi sarà possibile ritirare la mappa del percorso dove saranno riportate le indicazioni delle Case ospitanti.

Di seguito la locandina dell’evento.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)