Matera: per il Natale “boicottaggio nei confronti non solo degli operatori del settore, ma dell’intera città”! Ecco cosa sta succedendo

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa di Volt Matera:

“A pochi giorni dalla celebrazione dell’Immacolata – giornata che apre le festività natalizieMatera non ha ancora un cartellone di eventi e di iniziative per la valorizzazione e la promozione culturale e turistica della città.

Mentre altre città a vocazione turistica stanno già lavorando al cartellone degli eventi di Pasqua 2023 – per consentire agli operatori del settore di organizzare e promuovere per tempo attività che siano all’altezza delle aspettative dei visitatori – a Matera non è ancora stata resa nota la graduatoria delle iniziative ammesse al bando Eventi in Città.

In proposito, la consigliera comunale di Volt Imma Milia Parisi ha presentato una interrogazione a risposta scritta al sindaco Domenico Bennardi.

Milia Parisi, oltre a rimarcare il gravissimo ritardo con il quale l’Amministrazione comunale si sta muovendo, ha stigmatizzato come la compulsiva attività sui social network da parte del sindaco abbia prodotto disinformazione e disagi.

Il sindaco – scrive la consigliera di Volt – in data 9 novembre, ha reso pubblico attraverso i propri canali social un elenco di eventi fino al 9 dicembre 2022; detto elenco, oltre che carente, è anche parziale, crea confusione tra gli operatori del settore che non risultano inclusi pur avendo partecipato al bando; la disinformazione prodotta dal sindaco avrà conseguenze negative anche rispetto ai visitatori, che sino ad ora hanno potuto conoscere il cartellone di una programmazione carente e parziale.

La mancanza di una corretta informazione crea disagi e difficoltà anche nei confronti dei cittadini materani e in particolar modo degli abitanti del centro storico, dove si svolge la maggior parte degli eventi.

Secondo Milia Parisi, ‘la programmazione deve essere al centro delle politiche dell’Amministrazione comunale attraverso azioni a medio-lungo periodo, capaci di cogliere le opportunità per la crescita, potenziando le attrazioni culturali, artistiche, storiche e paesaggistiche che Matera può offrire.

La città di Matera ha, negli anni passati, ospitato manifestazioni di rilievo nazionale e internazionale che durante il periodo natalizio l’hanno posta al centro dell’attenzione di migliaia di visitatori, la cui presenza ha prodotto benefici economici a vantaggio dell’intera comunità’.

Un simile atteggiamento da parte del sindaco e della sua Amministrazione, rasenta il boicottaggio nei confronti non solo degli operatori del settore, ma dell’intera città, in quanto – conclude Parisi – ‘la vocazione di città culturale e turistica è fonte di reddito e sostentamento per migliaia di famiglie materane‘.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)