Matera: le vittime di violenza avranno “Una stanza tutta per sé”. Ecco il progetto

Un luogo protetto per le audizioni di donne e minori vittime di violenza verrà inaugurato Giovedì prossimo 30 Luglio, alle ore 10:30, nella caserma dei Carabinieri “M.O.V.M. Magg. Rocco Lazazzera”, sede del Comando Provinciale di Matera, alla presenza del Comandante della Legione Carabinieri “Basilicata”, Generale di Brigata Rosario Castello, del Comandante Provinciale dei Carabinieri, Tenente Colonnello Samuele Sighinolfi, della Presidente del Club Matera Soroptimist International, dottoressa Patrizia Minardi, e altre autorità civili e militari della provincia di Matera.

Il progetto, denominato “Una stanza tutta per sé”, è frutto della collaborazione del Club Matera Soroptimist con il locale comando dell’Arma, nel solco tracciato dal protocollo sottoscritto presso il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri dal Comandante Generale, Giovanni Nistri, e dalla Presidente del Soroptimist International d’Italia, Mariolina Coppola, finalizzato a disciplinare l’attività di collaborazione nell’ambito di tale programma.

Un’iniziativa nata nel 2015 che ha consentito l’allestimento, all’interno di oltre 100 caserme dell’Arma, di locali protetti, accoglienti e tecnologicamente attrezzati, per sostenere le donne e le persone più vulnerabili nel delicato momento della denuncia di violenza.

L’obiettivo del nuovo spazio è offrire alle vittime di violenze o abusi un ambiente dedicato, che tenda a rendere meno traumatico l’approccio con gli investigatori e a trasmettere una sensazione di accoglienza della persona e di attenzione per le sofferenze subite.

L’inaugurazione di “Una stanza tutta per sé” a Matera vuole rappresentare un ulteriore strumento per il contrasto alla violenza di genere, di cui viene celebrata la Giornata internazionale ogni anno il 25 Novembre.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)