Matera: nuova ipotesi di contratto per il personale del comparto Sanità. I dettagli

È stato sottoscritto, nella giornata di ieri, 27 Luglio 2020, l’ipotesi di Contratto Integrativo Decentrato per il personale del comparto sanità tra la direzione strategica dell’ASM, le organizzazioni sindacali e la RSU (Rappresentanza Sindacale Unitaria):

“Il Contratto Integrativo Decentrato si rivolge a tutto il personale del comparto con rapporto di lavoro a tempo determinato ed indeterminato ed ha tra le sue finalità la valorizzazione delle risorse umane, attraverso il miglioramento delle competenze professionali e il contributo individuale all’organizzazione.

La piattaforma, che proviene da un lungo ed approfondito confronto avviato nel 2019 tra Azienda e Organizzazioni Sindacali, nell’ambito di un tavolo tecnico appositamente costituito, recepisce e applica il nuovo CCNL (contratto collettivo nazionale) del maggio 2018 e, conseguentemente alla recente costituzione dei fondi 2020 con significativi incremento degli stessi, finalizza le risorse del nuovo CCNL e disciplina in maniera condivisa gli istituti contrattuali.

Attraverso una formula snella e flessibile, al Contratto Decentrato sono collegati diversi strumenti applicativi.

Oltre ad alcuni strumenti già definiti a stralcio nei mesi scorsi (quali la definizione della vertenza fasce 2010-2016, la disciplina e l’indizione per il conferimento degli Incarichi di Funzione, il Sistema di Misurazione e Valutazione della performance), sono stati altresì definiti i regolamenti collegati relativi all’attualizzazione della disciplina delle progressioni orizzontali, dell’orario di lavoro (comprensivo dei tempi di consegna e di vestizione/svestizione e della banca ore), della formazione del personale, del part-time, della mobilità interna ed esterna, della pronta disponibilità, delle missioni, del servizio mensa o sostitutivo, dei permessi sindacali.

Sono stati inoltre contestualmente definiti Accordi Decentrati relativi all’agenda per l’erogazione delle progressioni orizzontali 2018 e al bando per le progressioni orizzontali 2020, in maniera concatenata secondo una equilibrata visione pluriennale di valorizzazione dei risultati, delle competenze e dell’esperienza del personale.

Le ipotesi di contratto e di accordi collegati saranno tempestivamente trasmesse al collegio sindacale e all’Aran, Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni, per le previste certificazioni a cui seguirà la sottoscrizione definitiva e l’applicazione a regime”.

Il Direttore Generale ad interim dr. Gaetano Annese ha dichiarato:

“La direzione aziendale ringrazia tutto il personale aziendale impegnato ed in particolare Franco Bitondo, tutte le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil, FSI, Fials, CSE-Sanità e Nursind e la RSU Aziendale per la fattiva e proficua collaborazione, per l’ impegno profuso con spirito propositivo nella stesura del Contratto e dei Regolamenti collegati, consentendo in tal modo di mettere in campo soluzioni a diverse questioni da tempo pendenti e di conferire slancio ai servizi, creando un rapporto più forte tra l’interesse dell’utenza e il coinvolgimento del personale”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)