Basilicata: misura straordinaria per società sportive! Ecco l’avviso pubblico

Una misura straordinaria di sostegno finanziario, finalizzata a promuovere la Basilicata sul territorio nazionale sostenendo gli operatori del settore dello sport che svolgendo campionati a livello nazionale promuovono il territorio della Basilicata ed incentivano i flussi turistici sportivi in ingresso e che, a causa dell’emergenza Covid-19, hanno subito gravi perdite di fatturato derivanti anche dai provvedimenti di blocco delle attività e che devono sostenere dei costi, in questo periodo caratterizzato tra l’altro da carenza di liquidità, per iscrivere le società ai campionati e per riaprire in sicurezza le attività.

È questo l’obiettivo dell’avviso pubblico “Sport Promoturismo Basilicata” approvato dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore Francesco Cupparo che ha la delega Politiche dello Sport:

“Il fondo complessivo è di 260 mila euro.

Il contributo massimo concedibile varia secondo le seguenti modalità: pari al 20% di ¼ dell’importo del volume di affari/ricavi/componenti positivi complessivo nel 2019 per importi fino a 300 mila euro e in questo caso il contributo massimo concedibile non potrà essere superiore a 15 mila euro e inferiore a 2 mila euro; pari a 25 mila euro per le società sportive con volume di affari/ricavi/positivi complessivo nel 2019 superiore a 300 mila euro e fino a 500 mila euro; pari a 35 mila euro per le società sportive con volume di affari/ricavi/componenti positivi complessivo nel 2019 superiore a 500 mila fino a 1 milione euro; pari a 50 mila euro per le società sportive con volume di affari/ricavi/componenti positivi complessivo nel 2019 superiore a 1 milione fino a 2 milioni euro; pari a 65 mila euro per le società sportive con volume di affari/ricavi/componenti positivi complessivo nel 2019 superiore a 2 milioni di euro.

Le società sportive beneficiarie si impegnano ad esporre il logo della Regione Basilicata su tutto il kit sportivo in dotazione per l’intera stagione sportiva 2020/2021 e all’interno del campo di gioco dove si disputano le gare casalinghe.

L’intervento è inoltre finalizzato a massimizzare sul territorio regionale le misure già adottate dal governo nazionale a seguito dello stato di emergenza dichiarato con DPCM del 31.01.2020″.

Francesco Cupparo sottolinea:

“I dati Istat e quelli diffusi dalle Camere di Commercio confermano che le attività direttamente o indirettamente legate al settore sportivo, soprattutto le società che partecipano a campionati nazionali, alimentano ogni anno una vera e propria ‘industria sportiva’ che nella nostra regione incide per quasi lo 0,7% sul PIL.

Grazie alla diffusione sul territorio e alla capacità di innevarsi nella società, lo sport in Basilicata rappresenta uno straordinario veicolo di comunicazione sociale e di promozione commerciale, in grado di generare flussi economici, creare opportunità occupazionali e contribuire allo sviluppo economico e di promozione del territorio regionale”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)