“Denunciare è un dovere civico”: in provincia di Matera beccati i responsabili di questo reato! Ecco cosa rischiano

Immediatamente individuati dagli agenti della Polizia Locale del Comune di Bernalda, intervenuti sul posto, gli autori che hanno effettuato l’abbandono di rifiuti in via Russel.

Come precisa l’Amministrazione in un post pubblico:

“L’abbandono di rifiuti è un reato e può costare caro.

Infatti, chi abbandona rifiuti in strada o ovunque lontano dalle zone predisposte alla raccolta dell’immondizia, rischia multe salate: fino a 3.000 euro nei casi più gravi.

Oltre alle sanzioni amministrative, in alcuni casi l’abbandono dei rifiuti può configurare una vera e propria responsabilità penale, punita con la detenzione.

Il divieto di abbandono di rifiuti è contenuto nel Testo Unico sull’ambiente (D.lgs. 3 aprile 2006 numero 152) all’articolo 192 che si applica ad ogni genere di rifiuto, liquido o solido, abbandonato sul ciglio della strada o nel sottosuolo.

Le sanzioni per i privati cittadini che abbandonano/depositano i rifiuti in strada e ovunque non sia espressamente consentito, vanno da un minimo di 300 euro ad un massimo di 3.000 euro, in relazione alla quantità/pericolosità dei rifiuti.

Invitiamo tutti a denunciare chiunque violi le norme in materia di rifiuti poiché il costo delle azioni di questi incivili si scarica su tutta la comunità.

Ogni raccolta eccezionale di rifiuti corrisponde ad un aumento della tassa sui rifiuti per tutti.

Denunciare è un dovere civico”.

Di seguito le foto che mostrano la zona interessata prima dell’arrivo degli agenti.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)