Basilicata: sciopero dei mezzi “Contro uno scellerato piano Trasporti che non pensa a lavoratori e cittadini”! A dirlo…

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato ufficiale della FIT-CISL di Basilicata sullo sciopero dei trasporti previsto per il 25 Ottobre:

“Ci è dispiaciuto apprendere dalla stampa che l’Assessore Regionale ai trasporti non abbia ancora compreso che la FIT-CISL non sta contestando né la politica tantomeno la sua persona, ma solo un Piano Regionale dei Trasporti che va riscritto in ogni sua parte.

Abbiamo avuto modo di rappresentare e spiegare più volte all’auspicata nuova Politica del Cambiamento i motivi che ci inducono a scioperare contro uno scellerato piano Trasporti che non pensa ai lavoratori ed ai cittadini ma esclusivamente ad un fittizio risparmio economico, e ribadiamo fittizio perché il risparmio graverà solo ed esclusivamente sui lavoratori, sulle loro famiglie e sulla qualità dei servizi.

E’ dai primissimi giorni di Settembre scorso che la nostra Segreteria ha inteso incontrare centinaia di lavoratori nella gran parte delle Aziende della Basilicata vittime di un sistema vecchio che prevede ben 4 contratti di servizio Cotrab Matera e Potenza, FAL e Busitalia, per i servizi extraurbani e ben 47 per quelli urbani.

Tutti i lavoratori che abbiamo incontrato vedono come unica via di salvezza l’unico Bacino e l’unica Gara Regionale, per individuare un Unico Gestore Regionale di tutto il Trasporto.

È questa la strada da seguire Assessore Merra, altro che lo spacchettamento del trasporto che Lei continua a proporre e non abbiamo ancora ben compreso per quale assurda logica.

Un’unica gara qui per un unico gestore che può garantire la partecipazione dei colossi del trasporto Europei nel settore, ma anche le aziende Lucane in una formulazione diversa dell’essere aziende del TpL a conduzione familiare”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)