Basilicata, Bardi su Bilancio: “Bisogna procedere quanto prima all’approvazione”! I dettagli

Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, dopo aver illustrato l’articolazione della Legge di Bilancio, ha chiesto a tutti i gruppi presenti in Consiglio regionale di ritirare gli emendamenti per consentire alla Giunta di poter entrare nella fase di gestione ordinaria e poter intervenire sui tanti problemi in campo, a partire da quelli legati alla pandemia.

Qui di seguito l’intervento del presidente:

“Le approvazioni della legge di stabilità e di bilancio per l’esercizio 2021 oggi in esame al Consiglio sono atti fondamentali che ci consentono di poter entrare nella gestione ordinaria delle attività amministrative facendo cessare la gestione provvisoria.

Gli atti in questione sono stati definiti con tutte le limitazioni di risorse molto ben conosciute dai consiglieri di maggioranza e forse ancora di più dai consiglieri di minoranza, perché il bilancio regionale è fortemente vincolato a schemi che la Corte dei conti monitora attentamente tutti i giorni.

È un bilancio che viene presentato ancora nel pieno di una crisi economica e sociale determinata dalla pandemia e che tutti affrontiamo giorno per giorno sperando in una prossima robusta ripresa che in ogni caso adesso può essere perseguita solo con una grande campagna vaccinale e continuando a comportarci nel rispetto delle regole.

Non abbiamo potuto considerare in questo atto le possibilità e le concrete valutazioni economiche e finanziarie che in queste ore sono oggetto di dibattito nazionale ed europeo.

Dobbiamo in questo caso essere pronti a ricevere quanto l’Europa e il Governo nazionale disporrà per la Basilicata e per i lucani.

E soprattutto pronti alla massima flessibilità della struttura amministrativa ad adeguarsi rapidamente ai grandi cambiamenti normativi di riforma che sono in corso di definizione a livello nazionale e che sono imprescindibili per l’attuazione degli investimenti.

Questo bilancio è soprattutto frutto della valutazione prudente e di attesa che tutti, maggioranza e opposizione stiamo vivendo.

Tutti siamo portatori di interessi che sono legittimi e che devono trovare nella discussione di oggi la giusta collocazione.

Ma proprio per queste ragioni vorrei chiedere a tutti di riflettere sulla opportunità di poter procedere quanto prima e senza indugi all’approvazione del bilancio per dare la possibilità alla Giunta di poter procedere alla preparazione dei prossimi grandi appuntamenti in un regime di gestione ordinaria.

La maggioranza ha deciso di non presentare emendamenti in fase di approvazione del bilancio e della legge di stabilità.

Chiedo a tutti di valutare in coscienza la situazione che viviamo e di rimandare in occasione dei prossimi atti normativi che già dal mese prossimo potremo calendarizzare.

Abbiamo ancora da valutare la norma del collegato e soprattutto i necessari atti che saranno oggetto di variazione di bilancio per poi arrivare all’assestamento di bilancio.

Sono dell’avviso di fare già nel prossimo mese un consiglio regionale per poter discutere tutti gli emendamenti”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)