Usura ed estorsioni nel materano: quest’associazione mette in guardia famiglie e studenti

L’associazione Antiracket e Antiusura “Famiglia e Sussidiarietà” e la Fondazione Lucana Antiusura “Mons. Vincenzo Cavalla” hanno organizzato due giorni (22 e 23 Febbaio) di incontri con i gli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Pitagora” per le sedi di Montalbano Jonico (MT) e Nova Siri (MT) per parlare di:

  • sovraindebitamento;
  • estorsione;
  • usura.

In una nota dell’associazione Antiracket e Antiusura “Famiglia e Sussidiarietà” si legge:

“Il primo incontro si terrà il giorno 22 Febbraio con inizio alle ore 10:30 a Montalbano Jonico (MT), nell’aula Magna dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Pitagora”, in via Livorno 2.

Interverranno rappresentanti della scuola, dell’associazione “Famiglia e Sussidiarietà” e del coordinamento regionale delle iniziative Antiracket e Antiusura.

Il secondo incontro si terrà il giorno 23 Febbraio 2019 con inizio alle ore 10:00 a Nova Siri (MT) presso la sede staccata dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Pitagora” in via Basento, alla presenza di esponenti del mondo della scuola e della legalità.

Durante gli incontri saranno illustrate le azioni intraprese sul territorio dall’associazione Antiracket e Antiusura “Famiglia e Sussidiarietà” e dalla Fondazione Lucana Antiusura per fronteggiare il crimine dell’estorsione e dell’usura e le situazioni di sovraindebitamento delle famiglie che si hanno quando una persona assume una serie di debiti a cui non è in grado di far fronte.

Molto spesso si ha:

  • sovraindebitamento in caso di perdita di lavoro;
  • riduzione del lavoro;
  • riduzione della produttività per le imprese;
  • un eccesso di tassazione;
  • errori da parte di alcuni consulenti;
  • problematiche personali e di lavoro o familiari;
  • problemi di salute, ma anche per ludopatia;
  • usura;
  • estorsione;
  • minacce e gravi reati subiti;
  • o semplicemente per un eccesso di spesa”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)