Tursi, Giovanni non ce l’ha fatta: “Ci ha lasciato all’improvviso. Era una persona buona ed amica di tutti”

Non ce l’ha fatta Giovanni Cuccarese di Tursi.

In un post sulla pagina dell’Amministrazione, lo sconcerto del Sindaco Salvatore Cosma, tra i primi a soccorrere l’uomo colpito da malore questa mattina:

“Si respirava un’aria diversa quest’oggi.

Era un’aria di gioia, di voglia di vita dopo mesi di oblio.

Dico era perché, in perfetta sintonia con il cielo terso di questa giornata che segna l’inizio effettivo della quasi totale normalità, un evento improvviso e sconvolgente ha gettato l’intera comunità nell’incredulità più totale.

Ero nella mia mia postazione in piazza Unità d’Italia a discutere con i miei collaboratori (Salvatore Cesareo, Salvatore Nuzzi, Salvatore Crucinio e Rocco Cosma) di quali prerogative ci attendono in questa nuova fase quando, nel voltarmi verso la piazza, vedo il nostro concittadino e amico di tutti Giovanni Cuccarese sentirsi poco bene.

Abbiamo da subito capito che la situazione era critica ed immediatamente abbiamo chiamato il 118, prontamente intervenuto unitamente all’elisoccorso atterrato presso il Mimmo Garofalo.

Purtroppo è stato tutto vano.

Giovanni ci ha lasciato così, all’improvviso.

Anche lui ha capito che la situazione era grave, e ancora riecheggiano nella mia mente e nel mio cuore le sue parole di terrore, davanti al fratello Domenico prontamente arrivato in piazza, allarmato da quello che stava accadendo e non doveva accadere.

Avrebbe compiuto 61 anni il prossimo mese di Agosto.

Era una persona buona ed amica di tutti, oltre ad essere come un padre, in qualità di fratello maggiore, di una famiglia numerosa, rimasta troppo presto orfana della guida paterna.

Il leader maximo della piazza che conversava con tutti e che si poneva sempre in modo socievole e scherzoso ci ha lasciato, proprio nel giorno in cui la nostra comunità ed i luoghi a lui più cari iniziavano finalmente e ripopolarsi con le dovute precauzioni dopo il lock down imposto dal Covid-19.

Non ci possono essere parole per descrivere quanto accaduto.

Resta solo lo sconcerto ed il cordoglio da rivolgere alla famiglia, alla moglie, alla figlia, all’anziana madre, ai fratelli, alle sorelle ed ai parenti tutti, in questo momento drammatico.

Al nostro assessore Stefania Cuccarese va la nostra vicinanza ed il nostro conforto in questo giorno così triste.

A noi tutti resta il ricordo di una persona sempre pronta ad aiutarti, che non voleva lasciarci così e che, purtroppo, abbiamo visto spirare davanti i nostri occhi senza che potessimo fare purtroppo granché.

Ciao Giovanni, che la terra ti sia lieve.

Veglia sulla tua famiglia e sui tuoi cari che in vita ti hanno amato e che oggi piangono la tua salita al cielo”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)