Tricarico verso la nuova sede comunale: ecco dove sorgerà

In data 24/08/2021 si è riunta la Giunta comunale di Tricarico per l’approvazione del progetto definitivo/esecutivo “INTERVENTO PER LA TUTELA E IL RESTAURO DEL PALAZZO DUCALE – CORPO B”.

Come si apprende da un comunicato:

“Già in data 27/08/2021 l’attuale Amministrazione ha espletato la Candidatura all’Avviso pubblico del Ministero della Cultura del 20 maggio 2021 finalizzato a sostenere investimenti e altri interventi per la tutela, la conservazione, il restauro, la fruizione, la valorizzazione e la digitalizzazione del patrimonio culturale materiale ed immateriale.

L’Amministrazione si è candidata per un importo totale di euro 1.000.000,00.

Il progetto definitivo/esecutivo è stato redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale, al fine di restaurare l’immobile, consolidare le strutture e realizzare gli impianti necessari alla fruizione dello stesso.

Tutto ciò conferma la forte volontà dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Vincenzo Carbone, di trasferire nel più breve tempo possibile la sede comunale nel Palazzo Ducale.

Si avverte la necessità di inserire di nuovo la sede comunale al centro del nostro tessuto sociale.

Piazza Garibaldi rappresenta da sempre il punto di incontro di molti tricaricesi; in questo luogo, essi discutono e si confrontano sulle vicende che quotidianamente segnano lo scorrere del tempo della nostra Città Arabo-Normanna.

Trasferire il Comune all’interno degli edifici che si affacciano sulla piazza centrale del nostro paese, significa renderne più fruibile l’accesso all’intera comunità e soprattutto agli abitanti del centro storico, che già convivono con il disagio di avere pochi servizi nei pressi delle loro abitazioni.

Inoltre, avere la sede del proprio Municipio nel pieno centro del tessuto urbano Tricaricese, permetterà ad ogni cittadino di sentirsi parte della vita amministrativa della propria comunità; ognuno di noi proverà un senso di vicinanza da parte delle istituzioni civili, che svolgeranno il proprio lavoro a stretto contatto con la popolazione”.

Il Sindaco ricorda:

“il Palazzo Ducale di Tricarico è uno degli edifici di interesse storico, artistico, monumentale e architettonico più significativi dell’antico assetto urbano di Tricarico.

Situato nel centro storico, imponente e severo, nell’isolato compreso tra via Veneto, viale Regina Margherita e piazza G. Garibaldi, è all’interno del quartiere dominato la Civita”, che già nel medioevo raggruppava gli edifici più importanti della cittadina, fra i quali appunto, il palazzo Ducale, la Cattedrale e il palazzo Vescovile.

Il palazzo ducale da decenni versa in uno stato di abbandono e, siamo certi, solo il Comune di Tricarico può avere l’interesse a recuperarlo.

Senza questa acquisizione siamo sicuri che tra qualche anno ci troveremmo un vero rudere nel centro del paese!

Vogliamo evitarlo e vogliamo trasferire nel Palazzo gli uffici comunali.

Anche in questo caso non siamo molto originali visto che in ogni comune si cerca di ubicare il Municipio nel Palazzo più centrale ed importante del paese”.

Pertanto, anche l’assessore ai Lavori Pubblici, in base a quanto già sopra indicato afferma:

“Una città d’arte come Tricarico non può non avere come sede del Municipio un palazzo importante come il Palazzo Ducale.

Avremo una sede comunale al centro del paese, più accessibile per tutti; si restituisce centralità e dignità al palazzo più importante di Tricarico.

La vita politica/amministrativa torna al centro della comunità tricaricese e lo fa rivalutando un immobile di prestigio.

Infine, ci tengo a specificare che noi non cerchiamo un posto per il nostro Municipio, visto che lo abbiamo già.

Noi semplicemente vogliamo che sia il Palazzo Ducale ad ospitarlo.

Riflettiamo insieme: restituire centralità, dignità al Palazzo Ducale e nel contempo avvicinare un servizio al nostro centro storico, non è una idea poi tanto male.

Tante amministrazioni hanno provato a raggiungere questo risultato, senza riuscirci. Oggi l’obiettivo è stato raggiunto e siamo solo all’inizio di un cambiamento importante.

Questa operazione, conferma quanto stia a cuore all’intera Amministrazione recuperare i beni immobili di maggior interesse storico-architettonico, dando loro una importante destinazione d’uso.

Nonostante tutto, l’Amministrazione Comunale non trascurerà le altre difficoltà collegate a questo cambiamento.

E’ vero, esiste un problema parcheggi e si stanno valutando alcune ipotesi che possano attenuarlo. Infatti, a breve ci saranno novità anche su una candidatura da presentare per la realizzazione di una nuova area parcheggi”.

IL SINDACO DI TRICARICO AFFERMA:

“QUESTO E’ IL TEMPO DI LAVORARE E PROGETTARE UNA TRICARICO NUOVA, RISPETTANDO SEMPRE LA SUA IDENTITA’ STORICA-ARTISTICA-CULTURALE.

E NOI CI FAREMO TROVARE PRONTI AD OGNI OCCASIONE!!!”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)