Policoro: “per l’incolumità di questi studenti insufficiente la sola presenza di un impianto semaforico”! La richiesta

Gianluca Marrese, Capogruppo Futuro Comune di Policoro, denuncia:

“Mi dispiace dover intervenire nuovamente su una questione da me trattata lo scorso 21 settembre e la cui non risoluzione reputo grave e pericolosa per i nostri ragazzi, come ho già avuto modo di segnalare e spiegare.

In precedenza ho lamentato l’assenza dei nostri vigili urbani all’uscita dalla scuola dei nostri ragazzi delle scuole medie dell’Istituto L. Milani alle ore 14,00, a seguito della rimodulazione degli orari in entrata ed uscita da parte dell’Istituto.

Questa presenza si rende necessaria per garantire una maggior tutela della incolumità dei nostri ragazzi.

Non ritengo assolutamente sufficiente a garantire la loro incolumità la sola presenza di un impianto semaforico nei pressi della scuola, all’incrocio tra Via Allende e Via Puglia per intenderci e ne tanto meno condivido sentir parlare di ragazzi che per l’età che hanno sono autonomi ed in grado di badare a se stessi.

Parlando di ragazzini, conosciamo tutti la loro euforia all’uscita da scuola che se non guidata e contenuta potrebbe rappresentare un serio problema.

Non comprendo perché non si deve continuare a garantire la presenza dei vigili urbani, in prosecuzione ad un servizio che nella nostra città è sempre stato garantito e che ha sempre tranquillizzato ragazzi e genitori.

Non è che parliamo di cose complicatissime vorrei dire.

Si tratta di sedersi intorno ad un tavolo e provare a trovare soluzioni legittime ad una problematica che se non può essere trattata con l’istituto dello straordinario per i lavoratori, potrebbe essere trattata con il riposo compensativo, o meglio le maggiori ore che ciascun vigile accumulerà per questo servizio, potranno essere compensate in riposi giornalieri.

Produrrò una interrogazione a risposta scritta al Sindaco della cui sensibilità sono certo (sensibilità ben mostrata quando sedeva ai banchi dell’opposizione) e so che saprà affrontare la situazione per risolverla definitivamente”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)