Oggi si celebrano i Santi Pietro e Paolo, Apostoli di Gesù e simboli della Fede cristiana! Auguri a chi porta il loro nome

Oggi, 29 Giugno, si celebrano i Santi Pietro e Paolo, pilastri della chiesa cattolica.

Come fa sapere il sussidiario:

“Anche se provenienti da realtà culturali opposte, hanno dimostrato nella loro vita l’amore e la devozione verso Gesù.

Le storie di questi due Santi sono parallele e molto diverse, ma accomunate da un unico legame indissolubile che è l’amore per Gesù e la devozione verso la chiesa.

Pietro nasce a Betsaisa in Galilea. Viene ricordato non solo per essere stato il primo Papa del mondo cristiano, ma anche perché fu uno dei primi a riconoscere in Gesù il salvatore.

È uno dei suoi discepoli che trascorrerà al fianco del Cristo ogni attimo fino alla sua morte. Dopo la resurrezione, si allontanò dalla Galilea diffondendo la parola di Dio.

Eresse ad Antiochia la prima chiesa Cristina e dopo essere stato arrestato e liberato per intervento divino, si recò a Roma. Qui venne condannato a morte dopo aver predicato l’amore di Gesù e la dottrina del cristianesimo tra il 64 e il 67 d.c sotto l’imperatore Nerone.

La vita di San Paolo invece fu caratterizzata da una fulminea conversione dopo l’apparizione del Salvatore.

Paolo nasce a Tarso e dopo la sua circoncisione ricevette il nome di Saulo in onore del primo re di Israele. Come fariseo nei primi anni della sua vita osteggiò i cristiani, perseguendoli in maniera dura e senza pietà. Gesù gli appare in una visione mentre era intento a un inseguimento sulla via per Damasco.

Da quel momento la sua vita cambia completamente dedicandola solo all’amore e a diffondere la parole di Cristo. Nei suoi viaggi si recò infine a Roma dove tra il 64 e il 67 incontra anche San Pietro. Qui muore il 29 giugno colpito da una spada.

Le figure dei due Santi, Pietro e Paolo sono il simbolo di una fede cristiana che agli inizi della sua diffusione ha affrontato enormi difficoltà e persecuzioni, ma che grazie alla forza del credo e allo spirito di questi due uomini è riuscita a diffondersi.

Queste due figure vengono ricordate come le fondamenta senza le quali il cristianesimo non sarebbe riuscito a trasferire l’amore nel mondo.

Ogni anno il 29 giugno nelle chiese di tutto il mondo si ricordano nella liturgia. In particolare è da evidenziare la festa che si svolge a Roma presso la grande Basilica di San Pietro”.

A tutti i Pietro e Paolo auguriamo un felice onomastico.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)