Nel materano torna “Una parrucca per un sorriso” per sostenere le tante donne della nostra terra che purtroppo si ammalano di cancro. Ecco l’iniziativa

La casa di “Agata – Volontari contro il cancro OdV ETS” torna a riempirsi di nuove parrucche da donare alle donne che stanno affrontando il momento più duro del percorso di cura: la chemioterapia.

È ormai giunto alla terza edizione il progetto di Agata “Una parrucca per un sorriso”, reso possibile grazie al sostegno dei “Fondi 8xmille della Chiesa Valdese”, con il cofinanziamento dell’organizzazione di volontariato di Pisticci in misura di circa il 20%.

L’associazione Agata torna così a dotarsi di centinaia di parrucche di ottima fattura, con ampia scelta di taglio e colore, da regalare a chi ne faccia richiesta.

Spiega la presidente della OdV, Mirna Mastronardi:

“Questo progetto è basato su due concetti chiave, semplici e meravigliosi insieme: il dono e l’amore.

Trovarsi di fronte ad una diagnosi di tumore sconvolge la vita.

Da Agata conosciamo bene quel senso di smarrimento che accompagna la diagnosi, con l’incertezza del futuro ma anche con il timore per quelle trasformazioni che spesso il corpo di un paziente oncologico si ritrova a subire, inclusa la perdita dei capelli”.

Spiegano dal consiglio direttivo dell’associazione:

“Sono diverse centinaia le parrucche donate in questi anni ad altrettante donne, in maggioranza lucane ma anche provenienti dalle regioni limitrofe.

Il progetto Una parrucca per un sorriso, nasce praticamente con Agata, con la volontà di fornire un sostegno tangibile alle donne che si ritrovino ad affrontare il cancro.

Grazie ai Fondi 8xmille della Chiesa Valdese, ogni parrucca è un dono e rappresenta quella carezza che l’associazione vuol far arrivare a quelle tante donne della nostra terra che purtroppo si ammalano di cancro ogni giorno.

È questo il nostro modo per testimoniare che siamo e saremo al loro fianco, in punta di piedi ma con tenacia, e al contempo per sollevare le famiglie dalla spesa (spesso onerosa) che l’acquisto di una parrucca comporta.

Le parrucche sono riservate alle donne in chemioterapia e rappresentano un gesto d’amore, in cambio del quale l’unico obbligo è quello di donarci un sorriso.

Come fare per poter richiedere una parrucca?

Previo appuntamento, ospiteremo le ammalate nella nostra casa di Agata Marconia, oppure a Rotondella presso La stanza di Laura appena inaugurata, o anche presso la sede del Gal Lucus Esperienze rurali srl di Rionero in Vulture.

Qui le nostre volontarie, con riservatezza e dolcezza, aiuteranno le donne nella scelta, provando a regalare loro un sorriso in un momento particolarmente delicato”.

L’associazione “Agata – Volontari contro il cancro OdV ETS” è contattabile ai numeri:

  • della sede di Marconia di Pisticci: 0835-1855372 e 392-6176222.
  • Per la sede di Rotondella il numero è 333-3633164;
  • mentre per contattare i volontari di Rionero in Vulture 377-5977111

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)