NEL MATERANO 7000 I LAVORATORI EXTRACOMUNITARI: LA REGIONE DICE BASTA AL CAPORALATO

La regione Basilicata passa all’azione per fermare il fenomeno del caporalato.

Intensificate le attività di contrasto da parte degli organi competenti per dire basta a questo sistema di schiavismo e illegalità.

Dal prossimo 1° Maggio sarà inoltre possibile usufruire dell’iscrizione alle liste di prenotazione presso i centri dell’impiego di Policoro.

Secondo Pietro Simonetti, del Coordinamento politiche migranti della Regione Basilicata, questo servizio consentirà una maggiore organizzazione del servizio di accoglienza, trasporto e accoglienza sanitaria.

Nel metapontino sono 7000 i lavoratori extracomunitari che hanno lavorato nel comparto agricolo durante il 2016.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)