Matera, elezioni comunali: “fondamentali per lo sviluppo futuro della città”. Le parole…

Il consigliere regionale di Basilicata positiva Piergiorgio Quarto, in un comunicato ufficiale, interviene in merito alle elezioni comunali in programma a Matera nella primavera 2020:

“Abbiamo in questo periodo a Matera un Consiglio comunale dominato dalla presenza di una maggioranza propensa a continuare a pensare l’attuale sindaco come punto di riferimento concreto anche con prospettive future.

Un orientamento istituzionale questo ampio e generalizzato.

Il Sindaco De Ruggeri dopo aver partorito una nuova Giunta, ultima in ordine temporale, lancia giustificati appelli per mantenere una coesione interna verso dei consiglieri pervasi dalla sindrome degli ultimi giorni di scuola.

I calendari dei lavori si aggiornano, le convocazioni si ripetono con all’ordine anche argomenti di una certa rilevanza.

Dopo aver messo ai voti l’ennesima mozione di sfiducia respinta, lo scenario appare di difficile interpretazione in funzione della prossima tornata elettorale.

Dispiace il dover constatare poi, e ne prendo atto con sano realismo, che non sussiste ancora una fase di indirizzo programmatico tangibile in ottica futura.

La speranza dei cittadini materani di avere una città governata bene con servizi efficienti e meglio qualificati non deve restare lettera morta, un miraggio perso nel tempo.

Da par suo la coalizione di centro-destra chiamata a non ripetere gli errori del recente passato (vedi gestione post-elezioni delle precedenti comunali) è invitata nella sua interezza ad avviare una fase di confronto costruttivo.

Occorre in tempi brevi essere operativi, ogni componente della coalizione deve dare il suo apporto.

Bisogna avere le idee chiare sulla Matera del futuro, su quali basi continuare a gestire il successo di Matera 2019.

Lo scenario appare onestamente complesso e frammentato.

Occorre fare squadra, superare eventuali divergenze per offrire all’elettorato, ai cittadini, un quadro unitario convincente.

Indispensabile procedere con regole condivise, dando il giusto spazio ad ogni realtà rappresentativa del vivere quotidiano, non rinunciando a priori all’importante risorsa delle liste civiche.

Offrire ascolto a tutte le voci, contestualizzare il confronto, responsabilizzare le decisioni, sono passaggi necessari.

Porre le basi quindi per avviare un processo di cambiamento anche a livello locale, dopo quello epocale a livello regionale.

Le prossime elezioni comunali diventano fondamentali per lo sviluppo futuro della città, in alcun modo si deve correre il rischio di scelte sbagliate, di rivendicazioni fine a se stesse, il danno prodotto sarebbe letale.

Ecco perché la coalizione di centro–destra deve avviare subito un confronto al vertice (siamo già in ritardo) con l’obiettivo manifesto di arrivare alla stesura di un programma funzionale in grado di valorizzare maggiormente i due settori artefici dell’indiscusso sviluppo dell’economia cittadina: il turismo e la cultura.

Solo utilizzando gli importanti valori della partecipazione e dello spirito di cambiamento saremo nelle condizioni di gettare le fondamenta per mutare il destino collettivo della città.

L’ obiettivo condiviso resta quello di ricevere l’auspicato consenso dei cittadini materani per poter governare la città nel miglior modo possibile”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)