Matera: “Criticità per gli interventi di soccorso nei rioni Sassi e Murgia materana. Ripristinare un presidio permanente dei Vigili del Fuoco”. Questa la lettera

I rappresentanti sindacali dei Vigili del Fuoco di Matera, Fp Cgil, Uilpa, Conapo e Conf.Sa chiedono il rinnovo della convenzione per l’utilizzo di due squadre di soccorso all’interno degli antichi rioni Sassi e nel centro storico di Matera.

Questa la lettera indirizzata al Governatore Vito Bardi, al Prefetto di Matera Rinaldo Argentieri, al Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri, al Direttore regionale di Basilicata dei Vigili del fuoco e al Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Matera, Giampietro Boscaino:

“Preg.mi,

dopo il lockdown, periodo grave per tutta la comunità regionale, a Matera si intravedono segnali di ripresa in tutti i settori produttivi, in particolare per quanto attiene il turismo: numerose le presenze registrate sin dai primi giorni di Giugno u.s.

Questo fenomeno si è ulteriormente incrementato facendo registrare quasi il tutto esaurito delle strutture di ricezione e si prevede che continuerà anche per i prossimi mesi, in ragione della notorietà di Matera oramai acquisita e consolidatasi dopo l’anno vissuta da Capitale Europea della Cultura 2019.

Ovviamente l’attrazione principale sono i rioni Sassi con le loro peculiari caratteristiche universalmente conosciute, anche per il prestigioso riconoscimento dell’UNESCO di Patrimonio dell’Umanità.

L’enorme afflusso quotidiano di visitatori che ammirati passeggiano tra le vie, le scalinate e i “vicinati” dei Sassi, pone preoccupazioni per la sicurezza individuale e collettiva, in considerazione della conformazione orografico/morfologica dei rioni Sassi e della Murgia materana che determina un aumento sostanziale del rischio per i visitatori.

Per l’anno 2019, in occasione di Matera Capitale Europea della Cultura, la convenzione stipulata tra Regione Basilicata e Direzione Regionale Vigili del Fuoco di Basilicata al fine di garantire il più alto livello di sicurezza per la collettività, riconoscendo il ruolo fondamentale in capo ai Vigili del Fuoco, ha previsto un potenziamento della struttura del soccorso tecnico urgente permanente, da implementarsi proprio nei rioni Sassi, in modo tale da consentire interventi immediati e di prossimità.

Convenzione che ha cessato i suoi effetti il 31 Dicembre 2019.

Le condizioni generali di ricezione dei visitatori a Matera continuano ad essere uguali a quelle che si sono verificate nel 2019, e si prevede possano così continuare anche per il futuro, ripresentando le medesime criticità per gli interventi di soccorso nei rioni Sassi e Murgia materana.

Per continuare a mantenere alta l’attenzione per la sicurezza collettiva, è necessario la riproposizione di una analoga convenzione tra Regione Basilicata e Direzione Regionale Vigili del Fuoco di Basilicata, che preveda i medesimi aspetti tecnici di soccorso tecnico urgente come già previsti nella convenzione 2019.

È di questi giorni l’evento capitato ad un turista che accidentalmente si è infortunato percorrendo il sentiero che porta al “ponte Tibetano” di collegamento tra le sponde frontali: dal Sasso Barisano all’altopiano della Murgia.

L’intervento immediato e tempestivo di soccorso attuato dalla squadra di servizio dei Vigili del Fuoco del Comando di Matera, ha evitato conseguenze peggiori per il malcapitato.

Laddove si verificassero, eventualità possibile, altri episodi analoghi che richiedessero l’intervento dei Vigili del Fuoco, ci si troverebbe nella condizione di dover distrarre le ordinarie squadre di soccorso tecnico urgente, oggi a presidio dell’intero territorio provinciale materano, creando possibili carenze sul territorio.

Da ciò l’esigenza di dover ripristinare un presidio dinamico permanente di stanza nei rioni Sassi.

Pertanto, le scriventi chiedono alle SS.LL. di attivarsi affinché si possa nel breve addivenire alla stipula di una nuova convenzione, analoga alla precedente, con le opportune valutazioni e/o modifiche, in modo tale da garantire il necessario quanto indispensabile soccorso tecnico urgente a beneficio della collettività.

Confidiamo nell’attenzione che sicuramente le SS.LL. porranno a quanto sin qui argomentato e, pertanto, auspichiamo che si facciano promotori nell’immediato affinché si pervenga a breve alla sottoscrizione di nuova convenzione.

Le scriventi si rendono sin da ora disponibili ad eventuali incontri per analizzare e valutare gli aspetti propedeutici con le SS.LL.

In attesa di riscontro, si porgono distinti saluti”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)