Matera Capitale Europea della Cultura 2019: questo laboratorio sperimentale ottiene un importante riconoscimento europeo! I dettagli

Dopo essere stata segnalata tra le prime best practices a livello europeo, Open Design School, il laboratorio multidisciplinare e sperimentale di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, è stato selezionato come partner ufficiale del New European Bauhaus, iniziativa voluta dalla Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen per reimmaginare il nostro modo di vivere insieme in modo sostenibile e inclusivo, attraverso un dialogo tra arte, cultura, scienza e tecnologia.

La comunicazione ufficiale è arrivata ieri alla Fondazione Matera Basilicata 2019, in una nota della Commissione Europea.

A Open Design School è stato quindi riconosciuto di svolgere attività rilevanti per una o più dimensioni del Nuovo Bauhaus europeo ma anche la capacità di agire come promotore e ispiratore dei dibattiti e delle idee che verranno sviluppate attraverso il movimento.

Il nuovo Bauhaus europeo si articola in tre fasi:

  • progettazione collettiva,
  • realizzazione,
  • divulgazione.

In un primo tempo è prevista una serie di dialoghi aperti per concepire le linee generali in un ampio processo di co-creazione.

Parallelamente, l’iniziativa stabilirà un perimetro entro cui realizzare la fase operativa, in linea con la pianificazione in corso del quadro finanziario pluriennale.

In qualità di partner, Open Design School organizzerà una serie di iniziative, raccogliendo professionisti di tutte le discipline per generare idee, identificare progetti, pratiche o concetti ispiratori, coinvolgendo i cittadini per discutere e far emergere bisogni e aspettative, fungendo da collettore e cassa di risonanza dei diversi contributi raccolti.

Quattro in particolare saranno i focus tematici che saranno sviluppati ingaggiando la comunità di riferimento, sia locale che europea, in particolare quella delle Capitale Europee della Cultura:

  • pianificazione urbana / espansione della città e sostenibilità;
  • co-creazione e inclusione per dare forma al futuro;
  • apertura, ovvero affrontare la complessità attraverso la multidisciplinarietà e lo scambio di conoscenze;
  • programmi culturali dopo la pandemia per ripensare gli spazi pubblici verso un modello resiliente.

Sottolinea la Direttrice della Fondazione Matera Basilicata 2019, Rossella Tarantino:

“Il riconoscimento di Open Design School come partner del nuovo Bauhaus europeo ci rende particolarmente orgogliosi in quanto rappresenta una evidente eredità di uno dei progetti pilastro di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, grazie alla sua capacità di coinvolgere la comunità in processi di co-creazione legati ai temi europei della sostenibilità, accessibilità, inclusività, rigenerazione urbana, economia circolare, partecipazione e cittadinanza attiva.

Un approccio che ha caratterizzato i dieci anni del percorso di Matera 2019.

Il design è centrale per la Scuola in quanto strumento essenziale per affrontare la complessità, fornendo molteplici soluzioni e consentendo flessibilità e inclusività.

Essere riconosciuti come modello per la New European Bauhaus ci consente di essere uno strumento collettivo per la progettazione del futuro, insieme a chiunque voglia partecipare”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)