Luigi di Maio è stato sconfitto e non siederà in Parlamento. Ecco i dettagli

Luigi Di Maio non è stato rieletto e resta fuori dal Parlamento, dopo dieci anni da deputato e quasi cinque da ministro, prima del Lavoro e dello Sviluppo economico nel primo governo Conte, poi degli Esteri nel secondo governo Conte e nel governo Draghi.

Come riporta “Il Post”:

“La lista di Di Maio, Impegno Civico, nella coalizione di centrosinistra, non ha raggiunto la quota necessaria a farlo: cioè il 3 per cento che serve per ottenere seggi nei collegi plurinominali.

Impegno Civico è anzi rimasto nettamente sotto l’1 per cento, e quindi i suoi voti non si sommeranno nemmeno a quelli del resto della coalizione”.

Con 438 seggi scrutinati su 440 nel collegio uninominale di Fuorigrotta Camera, di Napoli, viene eletto il candidato M5s Sergio Costa con il 49,68%, che batte Luigi Di Maio (Impegno civico, centrosinistra) fermo al 24,45%.

Terza Maria Rosaria Rossi con il 22,50% e quarta Mara Carfagna (Azione-Iv) con 7,12%.

Preoccupa il dato dell’astensionismo che a Napoli città tocca una cifra record.

La metà degli elettori è andato alle urne.

In tendenza il dato regionale dove l’affluenza segna un calo del 18 per cento.

La Campania è terz’ultima per votanti, davanti solo a Calabria e Sardegna.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)