“La Sanità materana non si tocca!”: continua la raccolta firme. I dettagli

Al grido di “La Sanità materana non si tocca!”:

Dal 28 al 30 Luglio 2020, dalle ore 8:00 alle ore 19:00, la Fials Matera sarà presente all’ingresso dell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera per proseguire la raccolta firme della petizione avviata per difendere l’autonomia della Sanità materana”.

Di seguito il testo della petizione online lanciata su Change.org:

“In questi giorni abbiamo appreso che l’assessore alla salute della Basilicata dott. Rocco Leone sta portando avanti una proposta di riordino della sanità lucana.

Questa proposta è in continuità con la legge di riforma n 2/2017 voluta dalla vecchia giunta.

Questa proposta vorrebbe creare un’unica azienda ospedaliera con sede legale a Potenza e una azienda territoriale.

Se sarà approvata la sanità materana sarà relegata ai margini e saremo declassati ad ambulatorio del San Carlo.

Noi chiediamo una vera riforma dove i territori sono protagonisti, dove le aziende di tipo misto, una a Matera e una a Potenza, abbiano le stesse autonomie e possano fare rete per dare gli stessi livelli di salute in tutta la Regione.

Una riforma che possa riqualificare le strutture esistenti e che dia dignità a chi ci lavora.

Una riforma che possa prevedere gli accordi di confine con Puglia e Calabria per poter acquisire e portare in Basilicata i nostri vicini invertendo la tendenza alla emigrazione sanitaria.

Noi vogliamo il rilancio della Sanità materana e per questo chiediamo di abbandonare questa proposta presentata dal dott. Leone”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)