Coronavirus Basilicata, continuano i disagi: “sono segregato in casa da 43 giorni”. Ecco la storia di Leonardo

Riceviamo e pubblichiamo il messaggio inviato alla nostra Redazione da Leonardo Gruosso:

“Vi scrivo per segnalare questa situazione vergognosa che è toccata a me.

Sono segregato in casa da 43 giorni con due tamponi fatti a distanza di 15 giorni l’uno dall’altro entrambi, ahimè, positivi.

Sono passati 15 giorni dal secondo tampone e del terzo non ho avuto ancora notizie.

Ho contattato io la USCO (Unità speciali Covid) perché loro per una settimana non si sono fatti vivi e dopo mezz’ora al telefono hanno risposto, ho spiegato la situazione e mi hanno detto di richiamare nel pomeriggio perché non sapevano nulla.

Dopo mezz’ora mi hanno richiamato dicendo che era stata fatta la segnalazione e che a giorni mi avrebbero fatto il tampone.

Quindi passeranno altri giorni prima del tampone per poi aspettare l’esito dello stesso che dicono in 24 ore ma i primi due li ho avuti dopo 4 giorni.

Se risultasse, come spero negativo, dovrò aspettare poi la certificazione dell’ente competente (che a quanto pare non è rapido) per poi uscire da questo incubo a conti fatti tra altre 2 settimane.

Ma si rendono conto che abbiamo anche un lavoro per portare avanti una famiglia?”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)