Abusivismo e contraffazione nel metapontino: “Ledono il commercio e le aziende del territorio”

I Carabinieri del Comando Stazione di Metaponto, in questi giorni sono stati protagonisti di diverse azioni tese al contrasto dell’abusivismo commerciale e contraffazione di prodotti.

Numerosi i venditori trovati, a seguito dei controlli, sprovvisti di autorizzazioni per il commercio su spiaggia, cui è seguito il sequestro di merci e l’applicazione delle relative sanzioni amministrative: non ultimo il caso che ha visto un giovane marocchino sorpreso a vendere materiale non autorizzato, a cui è stata contestata la violazione amministrativa per più di 5.000,00 euro.

A seguito delle operazioni, la Confcommercio della Provincia di Matera in un nota fa sapere che:

“Esprime le proprie congratulazioni e il proprio apprezzamento alla compagnia dei carabinieri di Metaponto per la recente operazione svolta per contrastare l’abusivismo commerciale e il fenomeno dell’illegalità della commercializzazione dei prodotti contraffatti, fenomeni che ledono il commercio e le aziende del territorio creando situazioni di concorrenza sleale a danno degli operatori commerciali che operano nel pieno rispetto della legge, e mirano alla sicurezza dei consumatori.

Filippo Marino, presidente settore Turismo della Confcommercio della Provincia di Matera, nel ribadire l’apprezzamento per l’impegno dell’arma, conferma la disponibilità della Confcommercio a contribuire all’azione di tutela della legalità”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)