Pisticci: “vera e propria svolta” in ambito digitale! Ecco come il comune sta accogliendo la sfida

Il sindaco di Pisticci (MT), Viviana Verri, parla di come il Comune stia accogliendo la sfida della digitalizzazione.

E aggiunge:

“La digitalizzazione dei servizi ai cittadini, specie in tempo di Covid, è un obiettivo imprescindibile per le Pubbliche amministrazioni ed un percorso che il Comune di Pisticci (MT), negli ultimi anni, ha intrapreso con decisione.

L’attivazione di servizi quali Spid, pagoPA e APP IO hanno, infatti, permesso all’Ente di accedere al contributo economico messo a disposizione dal Fondo Innovazione per la digitalizzazione e l’innovazione dei Comuni.

In cosa consistono questi servizi?

Conosciamoli meglio:

  • FORMULA-SPID, attivo da qualche mese, è un servizio di presentazione di istanze on-line che utilizza SPID, il sistema pubblico di identità digitale, e permette a cittadini, professionisti ed imprese di presentare da casa o ufficio le proprie pratiche, evitando, così, file e vincoli di orari oppure di accedere allo Sportello Unico per le Attività Produttive o allo stesso sistema online di pagamento pagoPA.
  • PagoPA è la piattaforma dei pagamenti della Pubblica amministrazione, cui il Comune ha aderito nel 2019, che consente ai cittadini e alle imprese di effettuare pagamenti verso la pubblica amministrazione in modo semplice, certo e trasparente, sia online che sul territorio attraverso i punti associati.

Ad oggi sono 31 le nuove modalità di pagamento attivate dal nostro Comune ed altre sono in fase di adesione.

  • App IO è un’applicazione per smartphone che permette ai cittadini di ricevere messaggi, avvisi e comunicazioni da qualunque ente pubblico, di effettuare pagamenti con pagoPA e di aderire al cashback di Stato.

Il Comune di Pisticci (MT) è al momento attivo su IO con il servizio demografico di ricezione di un promemoria con la scadenza della carta d’identità e l’appuntamento fissato per il rinnovo del documento.

Entro l’anno saranno resi disponibili su IO altri 16 servizi.

  • Con l’attivazione di questi servizi diamo seguito ad un percorso di innovazione e di adeguamento alla normativa nazionale, volto a cogliere le opportunità che il processo di digitalizzazione può offrirci.
  • Abbiamo intenzione di realizzare una vera e propria svolta che si tradurrà in efficienza degli uffici, in semplificazione delle procedure e dell’accesso ai servizi da parte dei cittadini, dei professionisti e delle imprese e in riorganizzazione del personale comunale per elevare il livello complessivo delle prestazioni.
  • La digitalizzazione, però, non si ferma qui: attualmente stiamo lavorando per estendere la digitalizzazione al settore dell’Anagrafe ed a breve, grazie alla partecipazione di un bando regionale del 2018 incrementeremo la rete WiFi pubblica con l’installazione di altri 10 punti di accesso, oltre ai 4 già presenti, che andranno ad ampliare la rete Piazza WiFi Italia alla quale il nostro Comune ha aderito”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)