A OLIVETO LUCANO UN’ARTE TRAMANDATA AI GIOVANI SI STA TRASFORMANDO IN OPPORTUNITÀ DI LAVORO

Sabato 9 Dicembre 2017 a Oliveto Lucano (MT) torna l’appuntamento atteso da numerosi artigiani lucani con l’evento “Arte Pastorale di Intaglio del Legno”.

La manifestazione, promossa dal Comune di Oliveto Lucano e dalla Pro Loco “Olea”, rientra tra le “Iniziative di promozione e comunicazione del Patrimonio culturale intangibile della Basilicata – Fondi PO FESR 2016-2020.

L’obiettivo è valorizzare la figura professionale dell’intagliatore affinchè tutti gli appassionati del legno facciano dell’intaglio una vera e propria professione.

Sulla scia delle idee lanciate già l’anno scorso (nell’ambito dell’analoga manifestazione sostenuta anche dall’assessore regionale alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia) si discuterà del futuro lavorativo di tanti giovani inoccupati.

Saveria Catena, presidente della Pro Loco “Olea” e Antonio Romano, sindaco di Oliveto Lucano, con questa iniziativa mirano a far diventare questo piccolo comune del materano il fulcro di un progetto sull’intaglio del legno che coinvolga più centri.

Alla tavola rotonda, che inizierà alle ore 17:00 nella sala consiliare, prenderanno parte studiosi che hanno condotto ricerche e realizzato lavori su questo tema: il prof. Genuario Belmonte, Ordinario di Museologia Scientifica all’ Università del Salento, Katia Anneto, presidente associazione culturale, Leonardo Lozito – Direttore del Gruppo Archeologico Lucano – Vice Direttore Gruppi Archeologici d’Italia, Rocco Franciosa, presidente Unpli Basilicata e Patrizia Minardi, Dirigente Ufficio Sistemi Turistici e Cooperazione internazionale.

I veri protagonisti della serata saranno gli intagliatori locali che presenteranno alcuni oggetti realizzati.

Un momento importante dell’incontro sarà dato dalla presentazione del Calendario \Monografia 2018 contenente foto e descrizioni di capolavori artistici in legno realizzati non solo a Oliveto Lucano ma anche nei comuni del Parco di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, e a Garaguso, San Mauro Forte, Salandra, Montescaglioso, Brindisi Montagna e tanti altri.

Inoltre saranno presenti il presidente del Parco di Gallipoli, Mario Atlante, il sindaco di Accettura, Alfonso Vespe e il sindaco di Garaguso, Francesco Auletta per discutere delle potenzialità e delle aspettative nell’area del Parco e nell’area della Montagna Materana con un vivo confronto sui risultati raggiunti lo scorso anno. Intagliatori e istituzioni riceveranno un premio consistente in oggetti di legno realizzati dall’associazione Lucana “Legno Massello”.

Le conclusioni dell’iniziativa saranno affidate all’assessore regionale alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia.

Seguirà una visita guidata all’interno del frantoio della famiglia Sica dove sarà allestita una mostra  di manufatti in legno.

Seguirà un piccolo rinfresco con la degustazione di bruschette e olio locale, il tutto animato da musica popolare.

Di seguito la locandina dell’evento.

 a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)