Meloni a Bruxelles: “Qui per tutelare Italia e i suoi confini esterni”. Ecco i dettagli

“La prima visita istituzionale del governo italiano è stata a Bruxelles, l’ho organizzata qui non a caso”.

Così il presidente del Consiglio Giorgia Meloni, nella giornata di ieri, a Bruxelles per incontrare i vertici delle istituzioni europee.

Meloni nel corso della conferenza stampa ha detto:

“Sono contenta del clima che ho trovato qui a Bruxelles, probabilmente anche vedere e parlare direttamente con le persone può aiutare a smontare una narrativa che è stata fatta sulla sottoscritta e sul governo italiano: non siamo dei marziani, siamo delle persone in carne e ossa che spiegano le loro posizioni e mi pare che dall’altra parte ci fossero persone che avevano voglia di ascoltare.

Ho portato il punto di vista italiano su una serie di questioni: la necessità di dare il prima possibile concretezza a una soluzione europea sull’aumento del costo dell’energia, il tetto al prezzo del gas.

Sui migranti la richiesta avanzata in Europa è di un cambio della posizione italiana: per noi la priorità è la difesa dei confini esterni.

Abbiamo parlato di flussi migratori, della richiesta italiana di un cambio punto di vista.

Per noi diventa una priorità che è già prevista nelle normative europee, che è la difesa dei confini esterni.

Ho voluto organizzare qui a Bruxelles la prima visita istituzionale del governo italiano fuori dai confini nazionali: volevo dare il segnale di una Italia che vuole partecipare, collaborare, difendere il proprio interesse nazionale all’interno della dimensione europea, cercando le soluzioni migliori per le grandi sfide che stiamo affrontando”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)