Matera più pulita grazie a questo gruppo di volontari: “volenterosi ma delusi dalla gente”. I dettagli

Oggi un gruppo di volontari a Matera hanno dedicato un’altra giornata di pulizia alla città dei Sassi.

Purtroppo nonostante la loro bellissima iniziativa sono rimasti delusi da diversi aspetti:

  • “il primo, in particolare, è stato l’aver trovato DI NUOVO rifiuti in maniera esagerata alla stazione di Don Luigi Sturzo e noi per la ENNESIMA VOLTA abbiamo pulito DI NUOVO la zona, anche se oggi ne avremmo dovuta fare un’altra.

Questo ci dà conferma che la gente è menefreghista, disattenta, svogliata non curante della propria città e, nel caso di turisti, della città degli altri.

  • Il secondo aspetto è stata la poca partecipazione, perché dal sondaggio che era stato fatto sembrava che molta più gente stava iniziando a tenere a questa iniziativa”.

Commentano ancora i ragazzi:

Noi siamo volontari, non ci paga nessuno, nessuno ci obbliga e lo facciamo perché ci sentiamo di farlo e ritagliamo parte del nostro tempo per fare qualcosa che faccia stare meglio tutti cercando e provando a cambiare le cose.

Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.

Noi continueremo nel nostro operato sempre più volenterosi.

La pulizia dei volontari non si è limitata solo alla raccolta rifiuti ma anche alla raccolta dei mozziconi di sigaretta.

Fanno sapere in proposito:

‘Tanto è solo un mozzicone’.

Quante volte avete sentito dire questa frase o l’avete detta?

Ieri, tra le tante cose, abbiamo dato un numero a quante volte è stata detta questa frase dopo aver fumato.

730.

Ieri abbiamo raccolto più di 730 mozziconi di sigaretta in una sola piccola area in poco meno di 1 ora e mezza.

A Matera, davanti alla stazione di Villalongo.

Un risultato che ci ha fatto rabbrividire e arrabbiare allo stesso tempo.

Perché i mozziconi non vanno a inquinare solo il decoro urbano in città, ma rappresentano anche un’altra fonte di inquinamento a livello ambientale.

  • Si degradano dopo tantissimo tempo;
  • Rilasciano sostanze tossiche, tra cui sostanze cancerogene e metalli pesanti;
  • derivanti dal tabacco dal filtro;
  • Finiscono in falda rilasciando le sostanze tossiche nell’acqua;
  • Rischio di ingestione da parte di animali e rischio di finire nella catena trofica”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)