MATERA: OGGI I CUOCHI LUCANI OFFRIRANNO IL PRANZO A 60 TERREMOTATI IN OCCASIONE DEL “FOOD & WINE”

Matera città accogliente!

Grazie al progetto “Fratelli del Centro Italia”, pochi giorni fa sono arrivate (direttamente dalle zone colpite dal sisma) 15 famiglie, per un totale di circa 60 persone, tra cui 20 bambini.

Fratelli del Centro Italia” è un’iniziativa che si basa su una serie di azioni volte a sostenere le famiglie delle aree terremotate del Centro Italia.

Il progetto è promosso dall’Associazione B&B Matera, con il contributo dell’Associazione AIDE, del Sindacato Ristoratori di Matera e provincia, Confcommercio, Autolinee Grassani, S&P Ristorazioni, Comune di Matera, Assessorato all’Agricoltura della Regione Basilicata, Unione Cuochi Lucani, ma anche con l’ausilio di privati cittadini e commercianti, e col fondamentale aiuto di un gruppo di volontari di Ascoli Piceno.

Gli ospiti sono giunti a Matera lo scorso Venerdì 31 Marzo e sono stati accolti con la sciarpa della Pace di 19 metri fatta al borgo la martella dalle donne “AIDE Donne 2019”.

Nei tre giorni di permanenza nella Città dei Sassi, alle famiglie sarà offerta ospitalità gratuita non solo per quanto riguarda il mangiare e il dormire, ma anche visite turistiche guidate da parte di guide esperte.

Con questo incontro si conclude la seconda parte del progetto “Fratelli del Centro Italia”, che precedentemente invece ha visto un’ importante fase di raccolta e consegna di 12 quintali di materiale, tra indumenti e generi alimentari non deteriorabili, in un viaggio solidale, interamente autofinanziato dall’intero gruppo di volontari per dare conforto alle comunità del centro Italia messe in ginocchio dal sisma.

Programma di oggi:

Domenica 2 Aprile: ore 9:30 appuntamento in Piazza Matteotti e partenza con Autolinee Grassani alla scoperta del Belvedere e delle chiese rupestri; in tarda mattinata, le famiglie si sposteranno al borgo Venusio, presso l’Hotel Hilton Garden Inn (dov’è in corso Basilicata Food e Wine) per il pranzo offerto dalla Federazione Italiana Cuochi.

Terminato il pranzo, tra abbracci e doni dei commercianti materani e pugliesi, e dopo aver ricevuto lana e cotone dai bambini della scuola G. Pascoli e dall’Ass. AIDE Donne 2019 per il progetto ‘Un filo di solidarietà’, ripartiranno per far ritorno a casa.

 a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)