Matera: finalmente riaprono due dei più significativi beni culturali della città! I dettagli

Ripartono i complessi rupestri del Convicinio di Sant’Antonio e della Chiesa di Santa Maria de Armeniis.

Dopo un periodo di chiusura dovuto alla realizzazione di lavori di riqualificazione, i due dei più significativi gioielli dell’arte rupestre sono finalmente fruibili, anche grazie all’associazione culturale “Itinerando”, che avrà il compito di gestire le visite fino al 17 gennaio del prossimo anno, con orari di apertura dalle 10 alle 13 nei giorni feriali e dalle 10 alle 18 durante i festivi.

Un provvedimento molto importante per il rafforzamento dell’offerta turistica locale

Cosa ne pensate?a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)