In provincia di Matera Associazione ScanZiamo le Scorie: “Mobilitiamoci contro le scorie in Basilicata e Puglia”! Ecco la petizione

L’Associazione Antinucleare ScanZiamo le Scorie con sede a Scanzano Jonico (MT) esorta con un comunicato:

“Mobilitiamoci contro le scorie in Basilicata e Puglia”.

E prosegue affermando:

“Il 5 gennaio 2020 la Sogin ha pubblicato la Carta delle Aree potenzialmente idonee ad ospitare il Deposito Nazionale di scorie nucleari (CNAPI).

Dobbiamo mobilitarci per evitare che nel territorio della Basilicata e della Puglia venga realizzato un deposito di scorie.

Al momento puoi firmare la petizione “No alle scorie nucleari in Puglia e Basilicata” al seguente link: https://chng.it/mBmrc5Fm.

Entro il 5 Luglio i soggetti interessati possono presentare le osservazioni seguendo la procedura da https://www.depositonazionale.it/.

Stiamo collaborando con Associazioni, Istituzioni e cittadini per la stesura di osservazioni da condividere e presentare prima della scadenza.

Attualmente abbiamo pubblicato 3 Osservazioni.

I testi, che verranno inviati prima della scadenza del 5 luglio (disponibili sul sito www.scanziamolescorie.eu), sollevano numerosi aspetti che riguardano sia il metodo con il quale sono stati applicati i criteri per l’individuazione delle aree potenzialmente idonee che l’applicazione della procedura disciplinata dal decreto legislativo 31/2010 che Sogin è tenuta ad osservare.

Nei prossimi giorni pubblicheremo le altre osservazioni.

Puoi dare il tuo contributo scrivendoci a scanziamolescorie@gmail.com.

Fai sentire anche la tua voce”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)