Il Comune di Matera verso il piano strutturale della città. Ecco i dettagli

“Possiamo annunciare che in questi giorni è stato avviato il dibattito e la riflessione sul piano strutturale della città di Matera“.

Con queste parole l’Assessore all’Urbanistica alla Città e al territorio arch. Rosa Nicoletti ha voluto commentare la riunione di ieri della Commissione Urbanistica del Consiglio Comunale, presieduta dal Presidente Consigliere Tommaso Perniola, in cui è stata illustrata la bozza di Delibera di indirizzo che verrà adottata dalla Giunta Comunale e contenente le linee guida per l’affidamento dell’incarico di redazione del piano strutturale comunale.

Comincia un lungo iter di riflessione ed analisi urbanistica e socio-economica, di approfondimento complessivo della strategia della città intera e della qualità del suo sviluppo con l’obiettivo ambizioso e storico, di dare forma, coerenza e volto al territorio di Matera.

Un primo importante punto è stato fissato giovedì scorso, in un seminario organizzato dal Comune di Matera in collaborazione con la Regione Basilicata e il Ministero della Transizione Ecologica dal titolo “La trasparenza e la partecipazione nell’iter di formazione del piano strutturale comunale e relativa Vas in regione Basilicata e nel comune di Matera”, durante il quale l’Assessore Nicoletti ha illustrato i cardini della azione di progettazione:

  • trasparenza;
  • partecipazione;
  • transizione ecologica;
  • sostenibilità ambientale.

L’intervento di esponenti e dirigenti della Regione Basilicata e del Ministero della Transizione Ecologica, ha permesso di approfondire i punti di riferimento imprescindibili per una corretta implementazione dell’iter di formazione dei piani e dei relativi processi.

A questo dibattito hanno partecipato, intervenendo:

  • i Presidenti degli Ordini degli Ingegneri, degli Architetti, dei Geologi;
  • esponenti di Associazioni di tutela ambientale e valorizzazione del territorio e privati cittadini.

L’Assessore Nicoletti ha concluso:

“Sarà compito della Giunta, del sindaco e mio personale di governare il dibattito in modo che sia ampio ed esteso non racchiuso nelle nicchie di pochi addetti ai lavori ma capace di coinvolgere le forze politiche e sindacali della città, gli Ordini Professionali, gli imprenditori e le loro organizzazioni di rappresentanza, i cittadini e le associazioni, il Terzo Settore in un grande lavoro di progettazione corale della nostra città e del suo territorio”.

Ecco alcune foto.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)