Green pass, vendita falsi certificati online: blitz della polizia

La Polizia di Stato sta eseguendo una vasta operazione, denominata “Fake Pass”, di contrasto al commercio online di falsi Green pass Covid-19.

Un comunicato spiega come gli utenti venivano attratti con un messaggio di testo:

“Ciao, ti spiego brevemente come funziona: attraverso i dati che ci fornisci (nome e cognome, residenza, codice fiscale e data di nascita) una dottoressa nostra collaboratrice compila un certificato vaccinale e (quindi sì, risulti realmente vaccinato per lo Stato) e da lì il Green pass”.

Gli investigatori del servizio polizia postale e delle comunicazioni di Roma, Milano e Bari hanno eseguito perquisizioni e sequestri nei confronti degli amministratori di 32 canali Telegram responsabili della vendita di Green pass falsi.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)