Commissario Udc Provincia di Matera: “Bene questa prima notte bianca, mi auguro vengano programmate altre vaccinazioni notturne”. I dettagli

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa di Giovanni Angelino, commissario Udc Provincia di Matera, in merito all’evento Astranight:

“Si chiama Astranight l’iniziativa annunciata dalla Regione Basilicata con cui dalle ore 22:00 di sabato 8 maggio 2021 fino alle ore 6:00 del mattino successivo presso la Tenda di Matera verranno vaccinate solo con Astrazeneca 750 persone che rientrano nella fascia d’età 60-79 anni.

Saranno inoltre vaccinati prioritariamente anche ipoacusici, sordomuti, ciechi civili, autistici, sempre nella medesima fascia d’età.

Una notizia come questa in un periodo di emergenza sanitaria ancora in corso dovrebbe essere accolta all’unanimità con favore da tutti ed invece ho letto con rammarico e stupore la richiesta inviata dai sindacati Cgil, Cisl e Uil con cui si invita il Governo regionale a fare un passo indietro per revocare l’Astranight.

Ma siamo impazziti?

Bene hanno fatto Bardi e Leone a promuovere a Matera questa prima notte bianca dedicata alla campagna vaccinale e mi auguro che vengano programmate altre vaccinazioni notturne nei prossimi giorni.

Si sostiene da tempo che l’unica strada per uscire dalle restrizioni anti Covid e tornare alla vita normale è quella di vaccinarsi e quando un governo regionale lungimirante come quello guidato dal governatore Bardi annuncia un’iniziativa del genere ci sono purtroppo alcune persone che devono sempre remare contro a prescindere, solo perché questa iniziativa arriva da una parte politica avversa a quella tanto cara ai nostri sindacati.

Sono certo che la Regione Basilicata ignorerà questi inutili appelli che arrivano dai sindacati e mi auguro invece che questa Astranight a Matera sia la prima di una lunga serie.

750 persone vaccinate in più nel giro di 8 ore sono una notizia positiva per una comunità ed invece c’è chi pensa il contrario e butta fango su chi promuove iniziative lungimiranti come questa.

Mi chiedo perché si decide di contestare un’iniziativa positiva come quella della Notte bianca anti Covid quando questa è stata organizzata proprio per venire incontro a tante persone che durante la giornata non possono recarsi al centro vaccinale allestito presso l’ospedale di Matera.

Chi parla di assembramenti non si rende conto che già nei giorni scorsi l’iniziativa promossa dal governo Bardi per la vaccinazione senza prenotazione a Matera si è svolta regolarmente e senza problemi.

Dunque, di cosa parlano i sindacati? Adesso l’unica cosa che conta è vaccinarsi e quindi ben vengano tutte le iniziative che consentono di vaccinare il maggior numero di persone che risiedono nel nostro territorio.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)