CENTINAIA DI FEDELI SFIDANO PIOGGIA E VENTO PER VENERARE LA PATRONA DELLA BASILICATA. FOTO E PROGRAMMA

Oggi, Domenica 3 Settembre si rinnova il tradizionale appuntamento con la Festa regionale della Madonna del Sacro Monte di Viggiano.

Migliaia i pellegrini provenienti da tutta la regione e dalle regioni limitrofe che nonostante la pioggia, il vento e il freddo hanno raggiunto il Sacro Monte per venerare la Vergine e accompagnarla nella Cattedrale giù in paese.

I festeggiamenti in onore della Regina e Patrona della Lucania (che il popolo lucano ha voluto innalzare a Patrona), rappresentano un’occasione singolare nella quale la comunità regionale può ritrovare la sua memoria e la sua identità più autentiche.

È in corso il momento centrale della manifestazione: l’accoglienza della Madonna alle 11:00 in Piazza Papa Giovanni XXIII, seguita dalla solenne messa pontificale presieduta dall’ Arcivescovo Metropolita di Potenza, Sua Eccellenza Rev.ma Mons. Salvatore Ligorio, e concelebrata da tutti gli Arcivescovi ed i Vescovi della Regione Ecclesiastica.

Alle ore 19:00 seguirà la Santa Messa Vespertina sul sagrato della Basilica presieduta da Sua Ecc. Rev.ma Mons. Giustino Farnedi osb, Abate dell’Abbazia San Pietro di Perugia.

Anche quest’anno il programma è straordinariamente ricco di proposte e di eventi, tanto sul versante religioso, quanto su quello civile.

Domani, Lunedì 4 Settembre ci sarà la visita di Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Giuseppe MANI, Arcivescovo Emerito di Cagliari e Ordinario Militare Emerito per l’Italia, che alle 19:00 presiederà in Santuario una Santa Messa Solenne.

Il ricco Programma delle manifestazioni civili segnala Lunedì 4 Settembre l’esibizione de I NOMADI in Concerto e vedrà il suo culmine nel concerto di ARISA che Martedì 5 Settembre si esibirà in Piazza Papa Giovanni XXXIII alle 22:00, con ingresso libero.

Di seguito alcune foto scattate questa mattina durante il pellegrinaggio sul Sacro Monte di Viggiano e le locandine del programma religioso e civile.

 a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)