TRA I 700 MUSICISTI ITALIANI ANCHE MATERA PORTA LA MUSICA NELLE ZONE TERREMOTATE

Anche quest’anno, il jazz Italiano torna a mobilitarsi per le terre colpite dal sisma.

Saranno 4 le città coinvolte, in 4 giornate consecutive di concerti:

  • 31 Agosto a Scheggino (PG);
  • 1 Settembre a Camerino (MC);
  • 2 Settembre ad Amatrice (RI);
  • 3 settembre a L’Aquila”.

E’ quanto fa sapere in una nota Gigi esposito, responsabile Onyx Jazz Club Matera, che ha aggiunto:

“Oltre 700 musicisti coinvolti, provenienti da tutta Italia parteciperanno a questo grande evento, a significare la vicinanza di tutto il mondo del jazz ai territori e alle popolazioni colpiti dal terremoto.

Domenica 3 settembre, ore 18:00 presso il palazzo Natellis, una delle band nate e cresciute sotto l’egida dell’Onyx Jazz Club, MT2019 Quartet, si esibirà in rappresentanza dell’associazione e della regione tutta. MT2019 è composto da Gianfranco Menzella al sax tenore, Frank Lacapra al basso elettrico, Roberto Patano alla chitarra, Gianni Scasciamacchia alla batteria, quattro tra i migliori musicisti del panorama jazz lucano.

Come ogni anno, l’Onyx Jazz Club non manca di partecipare ad azioni volte a migliorare il nostro paese attraverso la musica e la cultura, filosofia che ha sempre contraddistinto sin dagli esordi l’associazione Materana.

L’anno scorso, a causa del sisma successo ad Amatrice, non ha potuto essere presente fisicamente nei territori ma spiritualmente si, organizzando in piazza Sedile una raccolta fondi per ristrutturare il cinema teatro Garibaldi di Amatrice, fondi mandati per mezzo di bonifico bancario.

Quest’anno sarà fisicamente presente grazie al quartetto del sassofonista lucano Gianfranco Menzella, un talento scoperto e coltivato dall’associazione nel corso degli anni, la cui bravura ormai è riconosciuta e apprezzata in tutta Italia.

Prima del concerto verrà donato al Sindaco del Comune di Amatrice la grande tela pensata dalle artiste Antonella Mazzilli e Dina Gaudiano che rappresenta il cuore dei lucani realizzata con tantissime firme di cittadini della comunità regionale apposte durante i concerti del Gezziamoci.

Grandi nomi e giovani talenti, street band e grandi formazioni caratterizzeranno il programma denso e variegato delle quattro giornate.

La partecipazione massiccia dei musicisti e di tutti gli operatori del settore conferma quanto oggi il jazz italiano sia sempre più vivo e dinamico.

Lo è sia nelle sue espressioni artistiche sia nella fitta rete di realtà che lo rappresentano su tutto il territorio nazionale, realtà che da qualche anno dialogano tese alla costruzione di un progetto comune con l’obiettivo di dare voce ad una musica oggi profondamente radicata nel nostro paese.

Realtà della quale l’Onyx Jazz Club è orgogliosa di partecipare”.

Di seguito la foto della grande tela pensata dalle artiste Antonella Mazzilli e Dina Gaudiano che sarà donata al sindaco di Amatrice:

 

 a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)