Basilicata: l’azienda “Posticchia Sabelli” ha vinto ben due Ori al più grande evento al mondo dedicato al formaggio. Complimenti!

Grande successo in Galles per l’azienda casearia Posticchia Sabelli di Lavello (PZ) che ha partecipato al più grande evento al mondo dedicato al formaggio.

Dal 1955 la famiglia Di Ciommo è proprietaria dell’Azienda ma da oltre 100 anni viene esercitata sia l’attività dell’allevamento di bovini da latte che quella relativa alla trasformazione e commercializzazione dei prodotti lattiero-caseari da essa derivanti.

Situata nella media valle dell’Ofanto (fiume che nasce in Campania e sfocia poi nel Mare Adriatico sulla costa pugliese e che delimita per parte del suo corso il confine di regione tra la Basilicata e la Puglia) l’Azienda offre una vasta gamma di prodotti spaziando dal Latte Fresco di Alta Qualità, al Caciocavallo Silano Dop.

La peculiarità di Posticchia Sabelli è soprattutto quella di mantenere salde le tradizioni e le origini familiari senza chiudersi alle innovazioni.

Infatti, grazie a un attento studio delle novità dei processi produttivi e di controllo, le conoscenze “secolari” sono state affiancate da altre nuove che permettono di soddisfare tutti i requisiti richiesti dai consumatori odierni, sia in termini di prodotto che di servizio.

Ad esempio l’accurata scelta delle colture destinate alla produzione di foraggi (condotte in maniera quanto più semplice e tradizionale) è allo stesso tempo adeguata agli standard moderni.

Sulla scia della grande esperienza maturata lAzienda ha partecipato al World Cheese Awards 2022 tenutosi in Galles dal 1 al 4 Novembre.

Questo concorso internazionale del Formaggio è il più grande ed ospita i migliori produttori di formaggi del mondo, dai piccoli artigiani ai grossi produttori.

Ogni anno casari, rivenditori, acquirenti, consumatori e assaggiatori di tutto il mondo si riuniscono per giudicare 4.434 formaggi provenienti da oltre 40 Paesi.

I formaggi vengono inviati da tutto il mondo per essere giudicati da team accuratamente assemblati di esperti tecnici, acquirenti, rivenditori e scrittori di cibo.

I 250 giudici hanno lavorato in squadre per identificare i formaggi degni di un premio d’Oro, d’Argento o di Bronzo.

Hanno esaminato la crosta e il corpo del formaggio, il suo colore, la consistenza e soprattutto il suo gusto.

La super giuria, che rappresenta tutti e quattro gli angoli del globo, ha poi discusso i formaggi finali di fronte a un pubblico di consumatori e professionisti dal vivo.

I giudici esperti hanno degustato e testato tutti i prodotti esposti in forma anonima.

Ancora una volta sorprendente il risultato raggiunto dall’azienda Posticchia Sabelli che ha vinto due Premi Gold (Oro).

Ecco quanto il titolare, Dott. Raffaele Di Ciommo, ha raccontato alla nostra Redazione: 

“Sono orgoglioso di questo ulteriore risultato raggiunto.

Come sempre i premi vinti rappresentano il lavoro che tutti quanti noi svolgiamo con passione e attenzione.

Quest’anno il prodotto che abbiamo presentato in Galles è stato il Caciocavallo a due stagionature diverse (il primo 24 mesi e l’altro 12 mesi).

Il Caciocavallo 12 mesi ha partecipato nella categoria a marchio DOP mentre l’altro nella categoria Formaggi Duri (entrambe erano aperte a diverse tipologie di formaggi).

Il concorso è internazionale e i prodotti sono identificati solo tramite con un codice.

La giuria in partenza sa solo di quale tipologia di latte e formaggio si parla”.

Facciamo i nostri complimenti alla famiglia Di Ciommo che da anni porta avanti, con determinazione, l’azienda Posticchia Sabelli (che conta oltre 2000 capi di bovini da latte) producendo bontà lucane apprezzate in tutto il mondo.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)