A Matera e provincia 1000 atleti da tutto il mondo! Ecco la manifestazione

Nel pomeriggio di Giovedì scorso, 20 Febbraio, si è svolta, nel Comune di Tursi, una riunione tecnica-operativa per l’imminente gara del Campionato internazionale di Orienteering (orientamento, disciplina sportiva nata all’inizio del XX secolo nei paesi scandinavi) che coinvolgerà per la terza volta anche la Basilicata con sette tappe: Matera, Francavilla in Sinni, Policoro, Tursi, Montalbano Jonico, Rotondella e Montescaglioso.

La manifestazione sportiva valida per il World Ranking Event IOF e per la Coppa Italia FISO, si svolgerà in Basilicata dal 17 al 22 Marzo, con la tappa di Tursi, il 21 Marzo.

Il Campionato Mediterraneo di corsa orientamento fissa l’apertura della stagione di orienteering a livello mondiale e della Coppa Italia, anche grazie al clima favorevole che contraddistingue le regioni del Sud Italia già ai primi di Marzo, quando nelle nazioni leader dell’orienteering – i Paesi nordici – in questo periodo la neve non permette ancora lo svolgimento delle gare.

Un esempio concreto di turismo destagionalizzato attraverso lo sport.

A margine dell’incontro operativo, in un post pubblico dell’Amministrazione, le parole di Gabriele Viale (organizzatore della manifestazione giunta alla sua sedicesima edizione):

“Sono Gabriele Viale, presidente del Park World Tour Italia, organizzazione che si occupa di eventi sportivi di orientiring ma non solo.

Questa passione per la corsa orientamento è nata durante il servizio militare dove, facendo parte delle truppe alpine, la disciplina dell’orienteering viene utilizzata come addestramento.

Mi sono così talmente tanto appassionato a questo sport che mi ha portato a compiere scelte di vita importanti ed essere il pioniere di questa disciplina nella parte del Mediterraneo, zona molto simile alla zona Scandinava per il paesaggio e favorita dal clima mite di questi periodi, mi ha portato a conoscere posti meravigliosi come Tursi.

Devo dire che il Sindaco di Tursi è dinamico ed anche rapido nelle decisioni e questo, per chi organizza, è un punto di forza.

Provenendo dal mondo dello sport, egli ha colto la necessità di fare squadra e la grande opportunità che il suo territorio può avere da questa manifestazione internazionale con ricadute positive in termini di comunicazione e partecipazione.

Abbiamo trovato grande apertura e disponibilità, dunque, da parte del primo cittadino, ma anche da tutto lo staff organizzativo comunale: dalla polizia municipale all’ufficio tecnico passando poi per il mondo associativo che è stato coinvolto ed ha subito sposato l’iniziativa.

Bisogna lavorare in squadra e fare sistema per intercettare una platea di turisti di ampia portata, offrendo più giorni di attività e diversificando l’offerta turistica che viene proposta.

L’evento in programma vedrà la partecipazione di circa 1000 atleti provenienti per un settanta percento dal centro-nord Europa e la restante parte dall’Italia, dal Canada, dagli Stati Uniti e dell’Australia, con l’obiettivo comune di regalare oltre ad una magnifica giornata di sport, anche un’immagine ed un ricordo meravigliosi dei nostri posti per poter così invogliare gli atleti a ritornarci magari con le loro famiglie”.

Soddisfazione viene espressa anche dal Sindaco Salvatore Cosma:

“Ogni iniziativa volta a portare visibilità e ricadute positive per la nostra città è sempre ben accetta, specie se si tratta di sport e di manifestazione che richiamano una partecipazione così massiccia da parte dell’organizzazione.

Ringrazio Gabriele Viale per l’impegno e le belle parole espresse su me e sulla nostra città e mi auguro che, con la partecipazione attiva e l’impegno di tutti, si possa realizzare un bellissimo evento che segni l’inizio di un nuovo percorso di internazionalizzazione della nostra città e delle sue bellezze”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)