3 COMUNI DEL MATERANO DIVENTANO SET CINEMATOGRAFICO PER IL FILM “LUCANIA”. RIPRESE IN CORSO

“Lucania” è il nuovo film di Gigi Roccati: le riprese della pellicola sono ufficialmente iniziate e dureranno quattro settimane.

Per la realizzazione del film il cast e la produzione faranno un giro nella meravigliosa Basilicata, attraversando anche il Pollino.

Questi i comuni lucani della provincia di Matera in cui farà tappa la produzione:

  • Valsinni;
  • Nova Siri;
  • Aliano.

In questo film, si mette in scena una storia moderna che, però, riporta lo spettatore indietro nel tempo, partendo proprio dal territorio lucano, fatto di montagne e mare, elementi che si incastonano in un mondo magico e impenetrabile.

La pellicola narra una storia antica che, però, viene calata nel mondo moderno.

Lucania, dunque, rappresenta un tuffo nel passato con uno sguardo al presente e racconta di una terra e della sua gente che la lavora e la porta sul palmo della mano nel contempo, però, sfruttandola.

I personaggi sono relazionati col paesaggio mostrato e che rappresenta un mondo magico, inaccessibile e di cui si conosce ben poco.

Niente è come sembra in questo posto dove vivono Rocco e Lucia, un padre molto severo, legato al lavoro della terra e una ragazza, dall’animo selvaggio, che da quando è morta la madre Argenzia è rimasta muta.

La ragazza ha il dono di vedere e sentire l’anima della sua defunta genitrice.

La giovane parla al vento e il padre, nel vederla, pensa che sua figlia abbia perso il senno.

Per questo motivo, la sottopone a riti di guarigione effettuati da una maga contadina.

Rocco decide di fuggire con la figlia per metterla in salvo, visto che rifiuta l’offerta di Carmine, un autotrasportatore che gli offre di seppellire materiali tossici nella sua terra, in cambio di soldi. Rocco, dunque, comincia un viaggio di espiazione, mentre per Lucia inizia un percorso di formazione.

Il film scritto da Carlo Longo, Davide Manuli, Gigi Roccati e Gino Ventriglia, è prodotto da Fabrique Entertainment e Moliwood Films in collaborazione con Rai Cinema.

Il film è riconosciuto di interesse culturale con contributo economico del MiBACT  Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – Direzione Generale Cinema – con il sostegno dalla Regione Basilicata – Ufficio Sistemi culturali e Turistici, della Lucana Film Commission, di GAL “la Cittadella del sapere” e dei Comuni di: San Severino lucano, Senise, Viggianello, Valsinni, Aliano.

Con il patrocinio di Slow Food e di Fondazione Matera Capitale della Cultura.a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)