Scanzano Jonico, “completamente inghiottita questa riva: che fine hanno fanno i 7 milioni già previsti per gli interventi?”. La richiesta urgente

“Erosione Costiera Scanzano Jonico (MT), Cifarelli PD: che fine hanno fanno i 7 milioni già previsti per gli interventi?

L’erosione costiera che ha colpito Scanzano Jonico negli ultimi anni ha divorato 200 metri di arenile e di boscata al punto che località Terzo Madonna, sulla riva sinistra del fiume Agri è stata completamente inghiottita.

Per rispondere a questa tragedia si convenne, nonostante tutte le complicazioni, di dover agire d’urgenza ed attraverso l’istruttoria di tavoli tecnici si decise di intervenire attraverso l’utilizzo di barriere soffolte con uno stanziamento di 7 Milioni di euro, oltre ad altri interventi e finanziamenti che riguardavano Policoro e Metaponto”.

È quanto dichiara il capogruppo PD in Consiglio regionale, Roberto Cifarelli che aggiunge:

“Sulla questione è intervenuto l’ex Sindaco di Scanzano, Raffaello Ripoli che ha denunciato come la Regione ha tolto i 7 milioni previsti per il Comune di Scanzano destinati agli interventi per l’erosione costiera.

Questo argomento genera preoccupazione anche nei comuni limitrofi che sono interessati al problema dell’erosione costiera.

Tuttavia Pasquale Cariello, nelle vesti di supereroe fantastico del metaponino, di fronte alla furia del mare e dell’erosione, tranquillizza tutti dicendo che le risorse regionali anti erosione sono state soltanto congelate e rimandate al PNRR e che sarebbero state approvate le misure economiche per fare il progetto esecutivo che da anni attendeva una risoluzione per la zona costiera di Scanzano.

Per evitare che le parole del capogruppo della Lega in Consiglio regionale sull’argomento appaiano solo come una difesa d’ufficio all’inconsistente lavoro del governo regionale, sarebbe opportuno supportare quanto dichiarato con atti formali di impegni economici tanto per la progettazione quanto per la esecuzione dei lavori, in caso contrario saremmo di fronte per ora solo a chiacchiere.

La verità è che i lavori che avrebbero dovuto essere già cantierizzati diventano oggi argomento di nuova programmazione, con buona pace dei cittadini e degli operatori economici di Scanzano Jonico.

Tuttavia, sulla questione degli interventi nei Comuni interessati all’erosione costiera presenterò un’interrogazione consiliare“.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)