Sale il prezzo del pane a Matera: “aumento dei costi dovuti all’emergenza Covid”. Queste le precisazioni

Coldiretti e Confesercenti si sono incontrate per chiarire le ragioni dell’aumento del prezzo del pane a Matera.

In un comunicato stampa si sottolinea:

“I rappresentanti delle imprese del commercio hanno innanzitutto comunicato che il prezzo del pane è libero e nella Città dei Sassi oscilla tra i 2,20 euro e i 2,85 euro.

Hanno poi confermato che alcuni panificatori dall’inizio dell’anno hanno provveduto a piccoli ritocchi di listino, ma a macchia di leopardo e di un massimo di 30 centesimi“.

Le ragioni di tali aumenti, stando a quanto riportato da Confesercenti:

“sono senz’altro da attribuire ad un aumento dei costi generali dovuti all’emergenza Covid”.

Dal canto suo l’organizzazione agricola materana ha preso atto di tali ragioni sottolineando al contempo:

“che il prezzo del grano ha ancora oscillazioni al ribasso, come conferma l’abbandono da parte di Coldiretti Puglia della Commissione prezzi del grano della Camera di Commercio di Foggia”.

Coldiretti Matera si è resa disponibile:

“a costituire un tavolo di concertazione tra imprese agricole, panificatori e distributori per la creazione di una filiera virtuosa ed etica del pane che consenta, tra l’altro, di valorizzare i grani tradizionali e le pratiche colturali locali, come già avvenuto per le filiere della pasta e del biscotto”.

Cosa ne pensate?a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)