“RISCHIANO DI SCOMPARIRE”: UN INCONTRO PER CELEBRARE I DIALETTI LUCANI

La Basilicata può vantare una grande ricchezza linguistica data la sua enorme quantità di dialetti locali.

Per valorizzare questa strabiliante caratteristica, il Comitato Pro Loco Unpli (Unione nazionale Pro Loco d’Italia) della Basilicata ha promosso, in occasione della “Giornata Nazionale del Dialetto e delle Lingue Locali”, un evento che si terrà il prossimo 17 Gennaio, alle ore 17:00, nella Sala B del Consiglio Regionale della Basilicata a Potenza.

Rocco Franciosa, Presidente del Comitato Pro Loco Unpli Basilicata e coordinatore della serata, in una dichiarazione ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa nazionale, svoltasi per la prima volta nel 2013 e da allora divenuta mezzo per valorizzare e preservare la ricchezza del territorio lucano:

“Il 17 gennaio di ogni anno le Pro Loco si adoperano per realizzare manifestazioni per salvaguardare i patrimoni culturali e le espressioni linguistiche locali dei borghi lucani.

Infatti in questo periodo si susseguono eventi promossi da Pro Loco, scuole e associazioni in molti centri che aderiscono all’iniziativa.

La prima edizione della manifestazione nazionale si è svolta nel gennaio 2013, con l’obiettivo di sensibilizzare la collettività alla tutela dei saperi che rischiano di scomparire in breve tempo.

Grazie all’istituzione della Giornata Nazionale del Dialetto e delle Lingue locali è nato anche il Premio Nazionale ‘Salva la tua lingua locale’, istituito dall’Unione Nazionale delle Pro Loco Italiane, con lo scopo di salvaguardare e valorizzare le tradizioni linguistiche italiane e i dialetti.

Tali iniziative sono fondamentali anche per sensibilizzare i singoli a compiere, autonomamente, piccole ma tempestive azioni per la salvezza e la conservazione del patrimonio linguistico locale, pena la scomparsa definitiva degli idiomi ereditati dai nostri avi e le belle parole a favore del dialetto espresse dal Santo Padre Papa Francesco nei giorni scorsi sono un invito straordinario a riscoprire la bellezza delle nostre tradizioni”.

La cerimonia sarà presieduta da Francesco Mollica, Presidente del Consiglio Regionale della Basilicata e avrà inizio con:

  • i saluti del consigliere nazionale Unpli, Pierfranco De Marco;
  • l’intervento di Patrizia Del Puente, docente dell’Unibas.

La serata proseguirà con gli autori che hanno partecipato al “Premio nazionale Salva la tua lingua locale edizione 2017”:

  • Tina Polisciano (Maratea);
  • Vincenzo Guerriero (Spinoso);
  • Agnese Belardi (Lagonegro);
  • Giuseppe D’Avena D’Andrea (Marconia di Pisticci);
  • Alfonso Danza (Tramutola);
  • Anna Delle Noci (Barile);
  • Salvatore Pagliuca (Muro Lucano);
  • Simona Corbo, Michele De Bonis (Avigliano) e Giovanni Percoco (Chiaromonte) che reciteranno poesie nei dialetti dei rispettivi paesi d’origine;
  • Angelo Sarra, Emanuele Giordano e Claudio Montinaro presenteranno la loro opera di “Toponomastica Dialettale Rione Sassi di Matera”.

Concluderà la manifestazione, intervallata da canti dialettali tipici della tradizione lucana, il sottosegretario di Stato al Miur, Vito De Filippo.

La varietà delle lingue lucane rappresenta un patrimonio incommensurabile che è bene salvaguardare e valorizzare.

Ecco la locandina dell’evento:

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)