Oggi “Pesce d’Aprile”: chi di voi conosce il vero motivo di questo detto? Secondo la tradizione…

Anche quest’anno è arrivato il 1 Aprile e forse non tutti sanno che in varie parti del mondo, non solo in Italia, questa giornata è dedicata a scherzi di ogni genere.

Ma come è nata questa tradizione?

Come ci racconta 3bmeteo:

“Non esiste una tradizione ‘ufficiale’ riguardante l’allegoria del Pesce d’Aprile ma, andando indietro nei secoli, si può far ricorrere questa usanza ai tempi lontani, quando il beato Bertrando di San Genesio, patriarca di Aquileia dal 1334 al 1350, avrebbe liberato miracolosamente un papa soffocato in gola da una spina di pesce; per gratitudine il pontefice avrebbe decretato che ad Aquileia, il primo aprile, non si mangiasse pesce.

Secondo altre fonti, la nascita della tradizione risale alla Francia del XVI secolo.
Prima dell’adozione del Calendario Gregoriano nel 1582, in Europa era usanza celebrare il Capodanno tra il 25 marzo ed il 1º aprile, occasione in cui venivano scambiati pacchi dono.

La riforma di papa Gregorio XIII spostò la festività indietro al 1º gennaio, motivo per cui sembra sia nata la tradizione di consegnare dei pacchi regalo vuoti in corrispondenza del Primo di aprile, volendo scherzosamente simboleggiare la festività ormai obsoleta”.

State all’erta, lo scherzo è dietro l’angolo!a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)