Matera, raccolta differenziata: disagi e disservizi per i cittadini! Queste associazioni scrivono al Sindaco

La Federconsumatori e l’Adiconsum di Matera, Associazioni Difesa Consumatori, hanno richiesto al Sindaco di Matera, Avv. Raffello De Ruggieri, un incontro urgente con al centro dell’appuntamento la raccolta differenziata:

“L’argomento sta creando fibrillazioni fra i cittadini, per lo più fra gli anziani, che si vedono sommersi di numerose incombenze che il Comune dovrebbe risolvere a monte e non scaricare sugli utenti del servizio.

Marina Festa, dell’Adiconsum, e Saverio Attico della Federconsumatori ricordano che già il 7 Gennaio u.s. hanno richiesto un incontro al Sindaco, per l’attivazione della Carta dei Servizi ma l’Amministrazione Comunale è sempre assente e sorda alle istanze dei cittadini e della società civile.

Speriamo che, a seguito del nostro ulteriore invito, il Sindaco ci convochi immediatamente perché urgono soluzioni ragionate immediate nel bene della collettività e non soluzioni irrazionali e penalizzanti per la società.

In mancanza di una convocazione non si escludono iniziative più incisive da parte dei cittadini”.

Di seguito la lettera inviata al Sindaco:

“Al Sindaco del Comune di Matera
Avv. Raffaello De Ruggieri
pec: comune.matera@cert.ruparbasilicata.it

Oggetto: emergenza rifiuti – Richiesta incontro

Le Associazioni dei Consumatori di Matera, Adiconsum e Federconsumatori, facendo seguito alla richiesta di incontro inoltrata alla S.V., del 07-01-2020, rimasta purtroppo senza risposta, chiedono nuovamente un incontro per prospettare le giuste lamentele dei cittadini in merito alla raccolta differenziata.

Le scriventi Associazioni hanno raccolto numerose lamentele da tutte le parti della città di Matera in merito alla raccolta differenziata che crea difficoltà, disservizi, disagi alla popolazione materana e in particolar modo alla fasce più deboli, ai disabili e agli anziani.

Proprio su questi argomenti vogliamo porre l’attenzione.

Le problematiche sarebbero state sicuramente superate se ci fosse stato un incontro preliminare con le Associazioni dei Consumatori per discutere del regolamento della raccolta differenziata e della carta dei servizi che garantisca ai consumatori trasparenza ed efficienza.

L’Adiconsum e la Federconsumatori si dichiarano disponibili a discutere con codesta Amministrazioni ma non possono accettare che i costi di un disservizio pubblico ricada sui cittadini.

In attesa di quanto richiesto, si inviano distinti saluti”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)