A Matera si riaccende la fede: grande Festa per il Santo Patrono San’Eustachio! Ecco le foto

I festeggiamenti in onore del Patrono Sant’Eustachio hanno riacceso la fede nella città di Matera.

Protettore della famiglia e del buon raccolto, il nome Eustachio è quello che Placido, nobile e ricco patrizio e valoroso generale romano, assunse al momento del battesimo.

Ma cosa significa?

  • Di origine greca, Eustachio deriva da “eu” (bene)e “stàchyus” (spiga) e porta il significato, quindi, di “che dà buone spighe” o, più genericamente, “produce un buon raccolto”. Un’accezione, questa, che si ricollega bene alla cultura contadina materana – a prevalente indirizzo cerealicolo – e all’origine del culto che lega il santo alla città.
  • Ma non solo: il profondo sentimento di amore e rispetto che legò Eustachio alla sua famiglia rende il Santo anche simbolo di protezione del nucleo famigliare.
  • I festeggiamenti in suo onore, che ricorrono il 20 settembre, infatti, sono attualmente preceduti da un triduo di preparazione al quale sono invitate a partecipare tutte le coppie che nell’anno festeggiano il 25°, 50° e 60° anniversario dal loro matrimonio.

Come fa sapere l’Associazione Festa della Bruna, per l’occasione:

Tanta la partecipazione e la devozione mostrata dai fedeli, durante i solenni festeggiamenti.

La città è ritornata a celebrare il suo santo patrono e a vivere la tradizione in una grande festa.

Le Associazioni di Maria SS. della Bruna, dei Cavalieri, degli Angeli del Carro, dell’Auriga e dei Pastori dell’Anima portano in spalla il Santo Patrono per le vie del centro di Matera”.

Ecco le foto.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)