Matera: in questa zona “automobilisti mettono a dura prova il sistema degli ammortizzatori, mentre rischiano rovinose cadute i motociclisti”. La denuncia

Pasquale Doria del gruppo politico “Matera Civica” denuncia:

“Quando verrà rimosso quel cumulo di detriti abbandonato a se stesso tra le vie dei Mestieri e delle Fiere, nella zona Paip?

La garbata segnalazione proviene da operatori e residenti in paziente attesa dall’estate scorsa.

Un violento acquazzone fece saltare una considerevole porzione di asfalto.

Si rese necessario l’intervento di una ruspa per rimuovere gli avanzi di rifiuti, opportunamente accantonati per essere quindi correttamente smaltiti.

Come anticipato, l’attesa ha superato il giro di boa del nuovo anno.

Ma il disagio aumenta e si unisce a due fattori di pericolo da non trascurare.

Tra la parte asfaltata e quella dove il manto bituminoso non c’è, si registra un dislivello che, specialmente per chi non è della zona, rende temerario l’attraversamento della sede stradale.

Gli automobilisti mettono a dura prova il sistema degli ammortizzatori, mentre rischiano rovinose cadute i motociclisti, con le gravi conseguenze che non è difficile immaginare.

Considerate le note difficoltà che attanagliano il settore tecnico del Comune, unitamente alle esigenze dei cittadini, il problema della sicurezza stradale non può sfidare la sorte fino a essere mestamente consegnato a cronache che nessuno vorrebbe leggere.

Del resto, non esiste solamente la parte di Matera ‘vetrina’.

E non è neppure una novità, ormai da anni uno dei maggiori problemi del governo della città è infatti la mediazione tra esigenze e domanda diverse – come, per esempio, accoglienza e sicurezza – tuttavia, l’una non può escludere l’altra e non è neppure il caso che entrino in conflitto tra loro”.

Ecco le foto.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)