MATERA, ALLONTANATI GLI EXTRACOMUNITARI ABUSIVI DA QUESTA SCUOLA: “NECESSARIO SANIFICARE L’AMBIENTE”

Al via i lavori della scuola di Via Bramante a Matera.

A darne notizia l’assessore ai Lavori Pubblici Michele Casino, ripercorre per cifre l’appalto:

“Finalmente parte anche l’Appalto Integrato per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori di ricostruzione della scuola di Via Bramante.

Questo è un finanziamento che rientra nel Piano Nazionale delle Città.

L’importo complessivo dei lavori era di 4.214.000,00 euro per un totale, compresi gli oneri della sicurezza e quelli per la progettazione, di 4.581.971,12 euro.

L’importo che abbiamo messo a base d’asta, quindi a ribasso è di 4.214.000,00 euro. Il ribasso d’asta è stato del 14,087 %. Al netto del ribasso, l’importo dei lavori risulta essere di 3.620.373,82 euro.

Quindi, riassumendo, l’intero finanziamento ammontava a 5.160.000,00 euro ma quello che abbiamo effettivamente appaltato con il ribasso d’asta, ammonta a 3.620.373,82 euro, ai quali vanno aggiunti gli oneri di sicurezza e gli oneri della progettazione, con i quali si arriva alla cifra di 3.948.623,67 euro”.

All’atto della consegna dell’immobile, si legge nella nota del comune, questo risultava essere occupato abusivamente da alcuni extracomunitari.

A tal proposito l’assessore commenta:

“Abbiamo provveduto a sgomberare l’edificio dagli abusivi e si è reso necessario sanificare l’ambiente.

Questa mattina il cantiere si è aperto, si sono iniziate le demolizioni e l’opera, se non ci sono imprevisti, sarà consegnata in meno di un anno.

I tempi contrattuali sono di 313 giorni, salvo imprevisti.

Siamo fiduciosi perché i tecnici delegati a seguire i lavori sono di comprovata esperienza e io sono tranquillo che anche quest’opera sarà portata a termine.

Naturalmente un intervento sarà indirizzato anche agli spazi esterni e al verde pubblico”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)