Matera: addio a Gianni della provincia. Lascia moglie e figlia

Da ragazzo era una promessa del football americano, ma poi una cardiopatia – il cuore troppo grande – l’aveva costretto ad abbandonare la squadra padovana dei Saints – Under 20 poco dopo che aveva iniziato a farsi conoscere a livello nazionale: e proprio il cuore l’ha fermato a 54 anni appena compiuti.

Così, dopo tre settimane trascorse al Centro Gallucci dell’Ospedale di Padova, sabato è mancato Gianni Molinari, conosciutissimo materano figlio del sindaco del Comune di Tricarico, che nel 1977 come funzionario del Banco di Napoli si era trasferito con la famiglia a Città Giardino.

Nato nel 1968, quando entrò nei Saints già si considerava padovano a tutti gli effetti.

Nel 1987 a 19 anni, prima del diploma scientifico e di iscriversi a Medicina, le sue tre “mete” nelle due principali partite del campionato contribuirono a far vincere alla squadra lo scudetto che segnò l’avvio di 10 anni di vittorie, legando tra loro quel gruppo di giovani che sono ancora uniti a 25 anni di distanza.

Ragazzo di grande generosità, si scherniva dicendo che il merito di quel successo non era suo, ma dei compagni che gli avevano reso tutto facile.

Il cuore quindi non gli permise di continuare e così, lasciata con dolore la maglietta numero 32, la vita prese necessariamente una piega diversa, anche se Gianni non mancò mai di manifestare estrosità ed altruismo: apprezzato tecnico nello studio odontoiatrico del fratello Pino Molinari, amava vivere senza risparmiarsi.

Sposato da 16 anni con Katia, lascia la figlia Bianca di 16, la mamma Bianca e i tre fratelli Pino, Ottavia e Pia.

I funerali si terranno oggi  17 agosto alle ore 9:00 a Padova nella chiesa della Sacra Famiglia.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)