Lavorano in nero e prendono il Reddito di Cittadinanza nella vicina Campania!

“Proseguono i controlli sui luoghi di lavoro che hanno portato al sequestro di un’azienda a Grumo Nevano, in provincia di Napoli, dove sono stati sorpresi diversi dipendenti in nero.

Alcuni di questi percepivano anche il Reddito di Cittadinanza“.

E’ quanto fa sapere Vesuviolive che prosegue:

“I carabinieri della compagnia di Caivano, insieme ai militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Napoli, hanno effettuato un servizio a largo raggio a Grumo Nevano.

Diverse aziende del territorio sono state controllate e durante le operazioni sono scattati diversi provvedimenti.

I militari hanno sequestrato un’azienda di abbigliamento all’ingrosso che impegnava 5 lavoratori, tutti in nero.

Di questi ben 3 percepivano anche il Reddito di Cittadinanza.

L’imprenditore è stato sanzionato per più di 40 mila euro.

Sono stati contestati illeciti penali e amministrativi in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro anche ad un’azienda di Casandrino, attiva nel settore dell’intrattenimento.

Anche qui uno dei dipendenti svolgeva le sue prestazioni in nero.

Oltre alla sospensione delle attività, è stata disposta una sanzione di ben 94 mila euro per il proprietario.

Nel corso delle attività, i carabinieri hanno provveduto anche al controllo delle strade identificando 60 persone e disponendo il sequestro per 6 auto.

Le contravvenzioni al codice della strada hanno raggiunto la soglia di 80 mila euro”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)