FENOMENI MAFIOSI IN BASILICATA: LA FASCIA JONICO-METAPONTINA MAGGIORMENTE COLPITA

Alla luce degli ultimi fenomeni mafiosi che hanno colpito soprattutto la fascia jonico-metapontina è stato organizzato un incontro pubblico per mettere in guardia i cittadini.

L’evento pubblico si terrà Sabato 23 Settembre, alle ore 18:00, presso il Palazzo baronale di Scanzano Jonico (MT), e vedrà la presenza del Viceministro degli Interni Filippo Bubbico, dei Sostituti Procuratori di Catanzaro e Potenza, Dott. Domenico Guarascio e Dott.ssa Anna Gloria Piccininni, dei giornalisti Fabio Melia e Francesco Casula, oltre che di Don Marcello Cozzi della segreteria nazionale Libera.

In una nota  di Libera Basilicata si legge:

“Le recenti relazioni della DNA mettono sempre più in evidenza come ormai sia acclarata non solo una forte infiltrazione della ‘ndrangheta e delle mafie pugliesi in Basilicata ma anche una loro presenza ormai consolidata e uno dei territori sicuramente a più alto rischio risulta essere proprio la fascia jonico-metapontina.

Non solo alla luce delle ultime inchieste giudiziarie sia della Procura di Potenza che di quelle di Catanzaro e di Lecce, ma anche in seguito ad atti intimidatori che continuano a registrarsi in questo pezzo di Basilicata, Libera Basilicata ritiene opportuno, mai come in questo momento, promuovere un momento di discussione pubblica che incoraggi la popolazione del territorio a non abbassare la testa, e che allo stesso tempo dica agli uomini dei clan che lo Stato e la società civile continuano ad esserci”.

 a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)