Disagi a Matera per la raccolta differenziata, il Sindaco: “Stiamo monitorando la situazione. Evitare il fenomeno della migrazione dei rifiuti”

La raccolta differenziata porta a porta rappresenta un disagio per parte dei cittadini di Matera.

È quanto denunciato da alcune associazioni dei consumatori, che sottolineano come le difficoltà interessino in particolar modo le fasce più deboli, dai disabili e agli anziani.

In merito il Sindaco, Domenico Bennardi, precisa:

“Stiamo vivendo un periodo di transizione e disagio dovuto al nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti ereditato dalla precedente Amministrazione De Ruggieri.

Mi preme far sapere che stiamo costantemente monitorando la situazione, cercando di rendere questo periodo di transizione il più agevole possibile per i cittadini.

Mercoledì ho una conferenza dei Sindaci del Sub Ambito a cui appartiene anche a Matera.

Entro questa settimana verranno concordate le modalità di svolgimento del servizio di raccolta domenicale nel centro storico e nei Sassi, oltre che lungo le direttrici principali della città dove saranno ancora presenti i cassonetti stradali.

Chiedo ancora un po’ di pazienza: stiamo affrontando anche i tanti casi di criticità legate ai condomini.

E chiedo a tutti, inoltre, anche di evitare il singolare fenomeno che abbiamo registrato della ‘migrazione dei rifiuti’ con incredibili aumenti di rifiuti nei cassonetti nella zona B e C.

Questo porta soltanto ad aumentare i disagi alla cittadinanza.

Continua a segnalare i disservizi ai numeri e alle mail del comune o dell’azienda che gestisce il servizio: matera@cosptecnoservice.it o distribuzionematera@cosptecnoservice.it oppure contattando il n° 800 370042 da telefono fisso e il n° 0835 381846 dai cellulari.

Per maggiori informazioni puoi visitare il sito web https://differenziatasubambitounomatera.it/”.

a
a

MATERANEWS.NET
(Autorizzazione Tribunale n. 473)